Si dice Dèrgano o Dergàno?

Laterculus, Derkynos, Dervulus: qual è l'origine di Dergano? E soprattutto come si pronuncia?

Milano è caratterizzata da quartieri ricchi di storia in ogni quadrante, molti dei quali sono stati in passato comuni indipendenti poi annessi alla città.
Dergano, facente parte del Municipio 9, è stato uno di questi, annesso nel 1868 ad Affori e nel 1923 assieme a quello del capoluogo meneghino. Un quartiere il cui nome si è affermato in tutta la città anche grazie alla fermata della metro gialla. Ma una questione dibattuta, un po’ come accade per Gambara, è: dove cade l’accento?

Si dice Dèrgano o Dergàno?

Per capirlo bisogna fare qualche passo indietro e rintracciare l’origine del nome. Secondo il Dizionario di toponomastica lombarda si possono trovare diverse possibilità: Dergano potrebbe derivare da Laterculus, nome che nella tarda antichità e nell’alto Medioevo si dava ad una lastra in pietra od in terracotta sulla quale era stata scritta un’epigrafe, oppure dal nome dell’eroe inglese Derkynos.
L’ipotesi più veritiera, però, riconduce l’etimologia del nome alla parola Dervulus, dal gallico Devos che significa quercia.

La soluzione definitiva

Risolto il tema dell’origine del nome resta però da trovare la risposta più importante. Dèrgano o Dergàno? E soprattutto: perchè? Molti milanesi se devono indicare il quartiere o la stazione della metropolitana inciampano sulla corretta sillaba da accentare.

La soluzione definitiva ci arriva dal dialetto milanese che denomina il quartiere con Dèrghen e quindi Dèrgano.

Leggi anche: Gàmbara o Gambàra? Risolto l’arcano

FABIO MARCOMIN

Perché Milano città stato (far diventare Milano una città regione)?
1. Per avere un solo POTERE sul territorio e nei rapporti con Roma (invece che comune, città metropolitana e regione con confusione di competenze e responsabilità)
2. Per avere una gestione diretta delle RISORSE per risolvere i problemi di Milano
(Invece che dover sempre chiedere a regione o stato le risorse per realizzare qualcosa di strutturale sul territorio) e gestire direttamente i fondi europei (riuscendo anche a farsene assegnare di più)
3. Per avere un MODELLO per consentire a Milano di rilanciare il Paese (diventando un laboratorio di sperimentazione con autonomia di decisioni e possibilità di legiferare norme più efficienti).

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo     #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo   #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong               #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi