SANT’AGOSTINO, la vita dissoluta, prima della CONVERSIONE A MILANO

Uno dei Padri della Chiesa visse a Milano per diverso tempo, qui conobbe Sant’Ambrogio dal quale fu battezzato ed insegnò alle scuole palatine in Piazza Mercanti

Credits: libriantichionline.it - Sant'Agostino

Sant’Agostino fu uno dei più grandi pensatori del Cristianesimo e uno dei più grandi filosofi in assoluto. Nato a Tagaste, nell’odierna Algeria, nel 354 d.C, non tutti sanno che visse a Milano per diverso tempo, qui conobbe Sant’Ambrogio dal quale fu battezzato ed insegnò alle scuole palatine in Piazza Mercanti. 

SANT’AGOSTINO, la vita dissoluta, prima della CONVERSIONE A MILANO

# L’adolescenza turbolenta a Cartagine e l’arrivo in Italia dove aprì una scuola

Ladro, donnaiolo, concubino, un figlio fuori dal matrimonio, Agostino d’Ippona ebbe una vita alquanto dissoluta durante la sua fase adolescenziale a Cartagine, mentre studiava da appassionato della filosofia la maggior parte dei testi principali della cultura ellenistico-latina. Il suo stile di vita spinse sua madre a seguirlo quando Agostino si trasferì a Roma, anche se lui con uno stratagemma la lasciò a terra a Cartagine, mentre s’imbarcavano per la città eterna. Nel 383 all’età di 29 anni Agostino infatti cedette all’irresistibile attrazione che l’Italia aveva per lui e arrivato a Roma, dopo aver ripreso a frequentare la comunità manichea già seguita a Cartagine, decise di aprire una scuola di retorica.


# L’approdo a Milano e la conversione 

Il disgusto dovuto dal fatto che i suoi alunni lo defraudavano spudoratamente delle loro tasse d’istruzione, portò Agostino a fare domanda per un posto vacante come professore di retorica a Milano e lasciare la scuola da lui fondata a Roma. Il praefectus urbi Quinto Aurelio Simmaco l’aiutò a ottenere il posto con l’intento di contrastare la fama del vescovo Ambrogio, ma dopo aver fatto visita al vescovo, si sentì attratto dai suoi discorsi e iniziò a seguire regolarmente le sue predicazioni. Il racconto di Simpliciano, futuro successore di Ambrogio, sulla storia della conversione del celebre retore neo-platonico Vittorino fu preparatorio alla strada per la conversione di Agostino che avvenne all’età di 32 anni nel settembre 386, in un giardino di Milano.

# Battezzato da Sant’Ambrogio

Dopo le dimissioni da insegnante alla cattedra di retorica Agostino si ritirò nella sua residenza di campagna a Verecondo, per dedicarsi alla ricerca della vera filosofia. Verso l’inizio della quaresima del 387, rientrò a Milano dove, con Adeodato e Alipio, prese posto fra i competentes per essere battezzato da Ambrogio nella Veglia pasquale. Agostino rimase a Milano fino all’estate, continuando i suoi lavori: De immortalitate animae e De Musica.

# Morì in Africa, riposa a Pavia

Dopo l’esperienza ambrosiana tornò nella sua terra natale in Algeria dove vendette i suoi averi per donarne il ricavato ai poveri. Morì in terra africana durante l‘assedio dei Vandali e la sua salma fu traslata a Pavia dove tuttora riposa.


ANDREA URBANO

LA SCUOLA POLITICA DI MILANO CITTA’ STATO (Clicca per informazioni)

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)


Milano, cosa aspetti?

Milano Città Stato: l'unica strada per diventare una Città Mondo#milanocittastato #rinascimilano #rigeneralitalia #diciamosìalfuturo

Pubblicato da Milano Città Stato su Martedì 2 giugno 2020

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato



Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi