Fermi tutti! I FONDI EUROPEI arrivano per l’emergenza Covid, esatto? Il 50% dovrà essere impiegato in LOMBARDIA: i 10 PROGETTI da finanziare

Se è vero che il 50% dei morti e contagi sono avvenuti in Lombardia, il Governo, per onestà, dovrebbe investire il 50% dei fondi europei, proprio nella Regione più colpita. Con quelle risorse si potrebbe rilanciare la Lombardia con questi 10 progetti

Potrebbero essere 150 i miliardi di Euro dati dall’Europa all’Italia per l’emergenza sanitaria. Alcuni Paesi, come Austria e Olanda, hanno sollevato dubbi, sospettando che questi fondi in realtà verranno utilizzati per altro. Dubbi che anche il primo ministro Conte ha contribuito a sollevare quando ha ipotizzato di destinare i fondi europei a infrastrutture nel Sud del Paese, come riportato nell’articolo: Il Covid ha colpito il Nord? Il Governo aiuta il Sud.

Ma, se è vero che il 50% dei morti e contagi sono avvenuti in Lombardia, il Governo, per onestà, dovrebbe investire il 50% dei fondi europei, ovvero 75 miliardi, proprio nella Regione più colpita. Una Regione che, oltre al danno sanitario ed economico, ha visto chiudersi le porte in faccia da molte altre zone d’Italia durante il periodo più buio e non solo.


Di progetti ce ne sono diversi, tutti interessantissimi, arrivati anche da celebri nomi della politica. Chi sarà il leader che finalmente difenderà i lombardi e pretenderà che Roma impieghi in Lombardia buona parte dei fondi europei? E se ciò non avvenisse, la Lombardia avrebbe ogni diritto di far valere le sue ragioni direttamente a Bruxelles.

Leggi anche: Covid: l’impatto sulla MORTALITÀ nelle singole aree d’EUROPA

Fermi tutti! I FONDI EUROPEI arrivano per l’emergenza Covid, esatto? Il 50% dovrà essere impiegato in LOMBARDIA: i 10 PROGETTI da finanziare

#1 La Circle line

Ipotesi delle 3 Circle line
Ipotesi delle 3 Circle line

Insieme alla M6, la Circle line è il sogno proibito dei milanesi. Si tratta di una metropolitana sopraelevata che, seguendo il percorso delle tangenziali, interseca e collega le attuali linee metropolitane, unendo le periferie della città senza dover andare in centro. La circle line è presente già in molte città europee come Mosca, Parigi e Berlino, in cui si sta pensando al sistema della levitazione magnetica che consente un risparmio di costi di 7 volte rispetto le normali linee metropolitane.


Leggi anche:
Una FUTURISTICA METROPOLITANA a levitazione magnetica: l’idea giusta per la nostra CIRCLE LINE?
CIRCLE LINE: tutta la verità sul progetto più sognato dai milanesi

#2 Il treno veloce per collegare Milano a Genova in 40 minuti

Tra le cronache principali di questo week end, l’odissea dei lombardi che in treno o in auto hanno provato a raggiungere la Liguria. Passeggeri fatti scendere dai treni, autostrade ad una sola corsi e km di coda. La proposta è quella di un treno veloce che colleghi Milano a Genova in soli 40 minuti.

Leggi anche: LIGURIA da INCUBO: traffico in TILT per cantieri in autostrada, turisti fatti SCENDERE dai treni per rispettare il distanziamento nei posti a sedere


#3 TAV ultraveloce di collegamento tra le città e i principali luoghi di interesse delle regioni del nord: laghi, monti e mari

Una super-metropolitana di collegamento tra le città della Lombardia e TAV, treni ad alta velocità di collegamento tra Lombardia e le altre regioni del nord, come Veneto e Friuli, mirando anche ai mercati al di là della frontiera.

Leggi anche:
Una METROPOLITANA REGIONALE per collegare le città lombarde
Milano in MENO TEMPO: le linee progettate e quelle che servirebbero per raggiungere Milano con più velocità

#4 L’alta velocità Milano-Parigi-Berlino

Se Parigi e Berlino stanno progettando di unirsi con un treno speciale ad alta velocità di sole 4 ore, anche Milano dovrebbe cogliere l’occasione per creare un’asse di collegamento con le altre due economie d’Europa. Un progetto affascinante che permetterebbe di rilanciare Milano a livello europeo.

Leggi anche: Il triangolo sì: aggiungiamo Milano al triangolo dell’alta velocità con Berlino e Parigi

#5 istituzione di area ZES, Zona Economica Speciale

Sgravi fiscali e semplificazioni amministrative per tutte le aziende fuggite dal fisco italiano. Con la Lombardia area ZES, un nuovo sistema fiscale sperimentale, si potrebbe copiare l’efficienza di alcuni Paesi che ad oggi sono attrattivi per le imprese, come Olanda Irlanda o Lussemburgo, per riportare le aziende in Italia e far ripartire l’economia della regione più colpita dall’emergenza sanitaria.

Leggi anche: 
La proposta: ZES per rilanciare le aree più colpite dal coronavirus
SALVINI: Milano sia ZES (città stato) per poter ripartire. Ora manca solo SALA

#6 100.000 posti di terapia intensiva e scorte medicali per i lombardi

Un’idea di prevenzione, pensando ad ipotetiche nuove ondate di Covid 19 o nuovi virus. Se la sanità lombarda si è sempre aperta a persone di altre regioni, a posteriori di questa emergenza, occorre potenziare le strutture per i lombardi, nonché dotare ogni persona di scorte medicali, come le mascherine, tuttora pagate di tasca propria.

Leggi anche:
🔴 Apre l’ospedale all’ex Fiera di Milano: interamente finanziato dai privati

#7 Impianto antismog per purificare l’aria di tutti i centri più inquinati

Una delle cose positive della quarantena e dello stop delle attività è stata la riduzione delle emissioni di CO2. L’aria che si respira da qualche mese dal centro città alla periferia milanese, è sensibilmente più pulita. Il progetto sarebbe uno tra i più innovativi a livello mondiale e punta a purificare l’aria dei cnetri più inquinati, con impianti di ventilazione localizzati in punti strategici del territorio che facciano muovere le particelle inquinanti fuori regione.

Leggi anche: Città leader contro l’inquinamento

#8 Campagna di comunicazione globale per il rilancio dell’immagine di Milano e della Lombardia

Altro che i Ferragnez, con i 75 miliardi di Euro si potrebbe lanciare la più grande operazione e campagna di marketing e comunicazione a livello globale: carta stampa, cartellonistica, tv, social media, influencer, interviste, concorsi, una nuova stagione di una serie cult e un mega festival mondiale con decine di celebrities. I lombardi non sarebbero più gli appestati d’Italia e d’Europa.

#9 Compagnia aerea AliLombardia, la migliore che ci sia

Alilombardia, una compagnia aerea con tanto di utili e agevolazioni per i residenti lombardi, e l’efficienza che le imprese lombarde sanno avere. Tutte le tratte, italiane e non, ma un’attenzione particolare per i lombardi, i più colpiti dall’emergenza sanitaria, con tariffe agevolate e benefit dedicati.

#10 Il mare a Milano

Durante l’emergenza sanitaria e tuttora, i lombardi sono stati additati come “gli infetti”, tanto da non essere accettati in alcune località turistiche. Un progetto infrastrutturale è quello di estendere i bacini e renderli balneabili dall’Adda al Ticino, con spiagge e stabilimenti balneari con tanto di vasche con acqua salata, ristoranti e locali.

# L’unica alternativa accettabile a rinunciare ai fondi dovuti: Milano Città Stato. “Se non ci date le risorse, almeno che sia consentito di autogovernarci per sperimentare un modello più vicino alle aziende come fanno altre nazioni

I nostri governanti dovrebbero indirizzare i fondi proprio alle regioni più colpite, in nome dell’emergenza sanitaria. Invece, secondo indiscrezioni del Corriere della Sera, solo il 16% sarà destinato a Lombardia. Se questo accadesse si darebbe conferma ai timori dei Paesi del Nord Europa sulla mancata connessione tra fondi e zone più colpite. Unica alternativa ammissibile è di proporre all’Europa e a Milano una riforma strutturale che potrebbe soddisfare anche le esigenze europee di soldi in cambio di riforme. 

Se non ci date le risorse, almeno consentiteci di autogovernarci per sperimentare un modello più vicino alle aziende come fanno altre nazioni. Perché non provare a seguirle, copiando i sistemi che guardano all’efficienza economica?” Si chiede Andrea Zoppolato, Direttore di Milano Città Stato e fondatore dell’Associazione Vivaio, nonché ideatore della Scuola di Formazione Politica. “L’idea sarebbe quella di creare un’area sperimentale che, per almeno 5 anni, permetta alle aziende di ogni settore di essere competitive, creando indotto economico e sociale”.

SILVIA BOCCARDELLI

LA SCUOLA POLITICA DI MILANO CITTA’ STATO (Clicca per informazioni)

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

Milano, cosa aspetti?

Milano Città Stato: l'unica strada per diventare una Città Mondo#milanocittastato #rinascimilano #rigeneralitalia #diciamosìalfuturo

Pubblicato da Milano Città Stato su Martedì 2 giugno 2020

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato



Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi