Riaprono i musei: le NUOVE MOSTRE in arrivo a Milano

Ecco le mostre più interessanti da vedere e il calendario futuro

Credits: @gallerieditalia

Riaprono gli spazi museali e mostre pubbliche e private a Milano, anche nei weekend. Ecco le mostre più interessanti da vedere e il calendario futuro.

Riaprono i musei: le NUOVE MOSTRE in arrivo a Milano

# Parte il 1° maggio il Museo della Scienza, poi Braidense e Pinacoteca di Brera

Pinacoteca di Brera

Il governo ha dato il via libera alla riaperture dei musei e delle mostre, sia pubbliche che private, anche nei weekend. I musei civici milanesi seguiranno gli orari 10-17.30, con prenotazione obbligatoria solo per il sabato e i giorni festivi. Tra i primi a riaprire il Museo Diocesano oggi 27 aprile, il Mudec e Il Museo della Scienza il 1° Maggio, la Biblioteca Braidense il 3, poi La Pinacoteca di Brera il 4, il Planetario l’8 maggio e a seguire il Cenacolo. Vediamo quindi le mostre più interessanti in partenza e quelle future in calendario.


# Le mostre che riaprono e il calendario dei prossimi mesi

# A Palazzo Reale fino al 12 settembre “Divine e Avanguardie. Le donne nell’arte russa”

Credits: arte.it – Divine Avanguardie

A questo si aggiunge “Prima, donna. Margaret-Bourke White” allestita fino al 29 agosto e “Le signore dell’arte. Storie di donne fra ‘500 e ‘600” già pronta ma in attesa dell’apertura e che resterà attiva fino al 27 luglio.

# Al Mudec dal 1° Maggio ripartono le mostre



Credits: ecodibergamo.it – Mostra fotografica Tina Modotti

Al Museo delle culture si potrà di nuovo vedere dal 1° maggio e fino al 7 novembre, la mostra fotografica di Tina Modotti e il progetto Robot – The Human Projet allestito fino al 1° agosto.

# Alle Gallerie d’Italia ancora pochi giorni, fino al 2 maggio, per vedere la mostra sul Tiepolo

Credits: @gallerieditalia – Tiepolo

Ieri 26 aprile hanno riaperto le Gallerie d’Italia in piazza della Scala, dove si potrà vedere ancora per qualche giorno la mostra su Tiepolo, termina il 2 maggio, e il vicino Poldi Pezzoli.

# Il Museo Diocesano oggi 27 aprile riapre con la mostra sugli affreschi del monastero di Santa Chiara

Credits: chiesadimilano.it – Mostra sugli affreschi del monastero di Santa Chiara Museo Diocesano

# Al Pac fino al 19 settembre si potrà vedere “Autoritratto di Luisa Lambri” 

Credits: atpdiary.com – Autoritratto di Luisa Lambri

# Le mostre future al Museo del ‘900 e al Castello Sforzesco

Credits: milanoguida.com – Retrospettiva Sironi

La mostra più attesa, dal 23 luglio al al 31 marzo 2022, è la grande retrospettiva di Mario Sironi al Museo del ‘900. Al Castello Sforzesco parte l’11 giugno l’omaggio al grande poeta milanese “Carlo Porta: El sur Carlo milanes” in occasione del bicentenario della morte. Sempre al Castello Sforzesco, grazie a una coproduzione Castello Sforzesco-Le Louvre, dal 20 luglio si potrà ammirare la grande esposizione sulla scultura del Rinascimento “Il corpo e l’anima. Da Donatello a Michelangelo”.

Fonte: leggo.it

Continua la lettura con: Apre in Italia il primo MUSEO dei SELFIE

FABIO MARCOMIN

Riproduzione vietata a chi commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.