MILANO A COLORI: l’iniziativa diffusa per celebrare la DIVERSITÀ

Un sito internet tedesco cerca di unire la promozione commerciale con i messaggi di inclusività e diversità

Credit: @victorrafaelveronesi

Per il mese del Pride un sito internet tedesco cerca di unire la promozione commerciale con i messaggi di inclusività e diversità.

Come lo fa? A colpi di murales colorati e installazioni variopinte che hanno l’obiettivo di creare un mondo dove l’unicità è l’unica cosa da celebrare.


MILANO A COLORI: l’iniziativa diffusa per celebrare la DIVERSITÀ

# La nuova iniziativa di marketing sociale

Credit: grazia.itDopo aver lanciato la strategia di Diversità e Inclusione (D&I) “do.BETTER”, il sito di e-commerce tedesco nel mese del Pride rilancia il tema dell’inclusività e della diversità per promuovere il suo brand.

Come lo fa questa volta? A colpi di murales colorati e installazioni variopinte, tutto grazie all’aiuto di attivisti e artisti multidisciplinari che hanno dato il loro contributo a questo progetto.

É così che le città di Milano e Roma si colorano dei toni dell’arcobaleno, simbolo della comunità LGBTQI+.



# I volti e gli artisti 

Credit: grazia.it

Come uno dei volti principali della campagna Zalando ha coinvolto l’attore Pietro Turano, attivista molto amato dai giovani italiani che potrà dare un grande eco ai messaggi trasmessi.

Il suo contributo potrà essere un altro passo per cambiare il futuro rendendo il mondo un luogo dove l’unico obiettivo è celebrare l’unicità delle persone.

Anche l’artista Camilla Falsini ha donato la sua arte a questo progetto creando una serie di opere che offrono una nuova interpretazione della sua poetica basata sull’utilizzo del colore come motore di attivazione emotiva.

In Piazza XXIV Maggio a Milano possiamo trovare Amor Partout, il suo maxi-murale che con colori variopinti e forme geometriche lascia a bocca aperta.

# Le installazioni tra Roma e Milano

Credit: @romamor753

Tra gli altri artisti coinvolti c’è poi Motorefisico, il duo di architetti e designer romani composto da Lorenzo Pagliara e Gianmaria Zonfrillo.

Il famoso duo ha realizzato una serie di installazioni in diversi luoghi di Milano tra cui degli archi e della maxi-altalene dai colori arcobaleno in Piazza Gae Aulenti.

Sempre a Milano, Zalando ha chiamato a raccolta il collettivo Urban Colors per dare spazio alla sostenibilità unita all’Arte Urbana, commissionando loro la realizzazione di un’opera 100% eco friendly in Via Canonica.

La città meneghina non è però l’unica a colorarsi, anche Roma diventa variopinta grazie agli artisti internazionali Filthy Luker & Pedro Estrellas che, come in Stazione Centrale e in Piazza Gae Aulenti a Milano, hanno installato dei maxi pennelli dai colori arcobaleno in Stazione Roma Termini.

# Le strade si colorano

Credit: grazia.it

A causa della pandemia la parata del Pride quest’anno non si terrà ma non mancheranno i colori lungo quelle strade.

I marciapiedi sono stati decorati con degli stencil biodegradabili caratterizzati dalle stesse maxi-grafiche di Camilla Falsini.

É tramite l’hashtag #ActivistsOfOptimism che Camilla decide di dare il suo messaggio: invitare tutte le persone a condividere i propri momenti di felicità.

# Festival dell’Ottimismo

Queste iniziative si inseriscono nel contesto del Festival dell’Ottimismo di Zalando, inaugurato con il primo concerto post-Covid di Emma Marrone, all’Arena di Verona.

La cantante e cantautrice italiana ha sottolineato come sia stato “bello tornare a cantare in un mondo che è cambiato, anche se la strada per essere veramente se stessi, per sentirsi liberi di esprimersi è ancora lunga. Ma il ruolo degli artisti è anche quello di aiutare l’evoluzione delle cose”.

E proprio in questo progetto la collaborazione tra diversi artisti è la chiave per produrre un cambiamento positivo nel mondo.

Sempre più aziende ormai sposano cause sociali per unire utilità e fini commerciali. Mossa semplicemente di marketing o comunque utile per la crescita sociale? Al lettore l’ardua sentenza.

Fonti: grazia.it

Continua la lettura con: Il RESTYLING a colori di PIAZZA TIRANA

ARIANNA BOTTINI    

Riproduzione vietata ai siti internet che commettono violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte    

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)    

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato
   

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore    

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.