30 marzo 2016: apre BASE, nuova cultura all’ex Ansaldo

0
people-BASE MILANo
people-BASE MILANo

Dove: BASE Milano, Via Bergognone 34, Milano

Costo: ingresso gratuito

Quando: festa di apertura mercoledì 30 marzo dalle ore 19

A Milano nuove forme di creatività e cultura si fanno spazio presso mastodontici esempi di archeologia industriale che ieri erano caduti in disuso, mentre oggi sono celebrati come poli nevralgici di artisti compulsivi e designer rampanti.

Nasce così anche BASE, il nuovo progetto milanese per la cultura e la creatività dove h+ è socio fondatore insieme a Esterni, Arci Milano, Avanzi e Make a Cube, insieme, danno forma a un “ecosistema che pone la cultura al centro dei processi decisionali, quale chiave per comprendere e interpretare il mondo e le sue evoluzioni”.

5 motivi per cui mi piacerebbe andarci

#1 apre un nuovo posto di cui si parla da tempo a Milano

#2 anche via Tortona-via Savona avrà il suo spazio di smart working in cui lavorare, divertirsi, imparare, esplorare

#3 una delle prime inaugurazioni da non perdere di primavera in cui parteciperà mezza Milano – aperitivo accompagnato da Dj SteveDub.

#4 il dj set: un po’ finlandese, un po’ retro-futuristico – dalle 22.00, by Cola & Jimmu aka Nicole Willis & Jimi Tenor; dalle 23.00 con Fabio Volpi di Otolab, in collaborazione con WeMake.

#5 perché ci saranno tutti.

 

5 cose che mi piacerebbe trovare

#1 facilities per professionisti e start-upper

#2 spazio sufficiente per le mie idee (e ci sono buone probabilità che succeda in 2000mq tra coworking e laboratori)

#3 interessanti volti che possano diventare partner di iniziative ed eventi culturali (arti performative, arti figurative, editoria, industrie culturali e creative, dell’artigianato di qualità, dell’innovazione, della tecnologia)

#4 buoni drink

#5 bel tempo per proseguire il party all’aperto

FOTO: Progetto architettonico: Onsitestudio


Articolo precedente12 tipi di parcheggio a Milano
Articolo successivoPiccolo è meglio (lo stato): nella classifica della libertà l’Italia è 86ma
Paola Perfetti
Giornalista, content editor, pr, social media manager. Dopo aver avviato alcune start up editoriali ho preso l'arte – in cui sono laureata – e non l'ho messa da parte: nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea.com. Perché sono innamorata cotta di Milano.