Le 5 SUPERCAR della MOTOR VALLEY ITALIANA

In Emilia-Romagna c'è la più alta concentrazione a livello mondiale di case automobilistiche, con marchi di fama internazionale e importanza storica. Ecco quali sono

Credits: carlottaadreani IG - Pagani

In Emilia-Romagna, dalla provincia di Parma fino a Rimini lungo la Via Emilia, c’è la più alta concentrazione a livello mondiale di case automobilistiche, con marchi di fama internazionale e importanza storica. Ecco quali sono.

Le 5 SUPERCAR della MOTOR VALLEY ITALIANA

#1 Dallara, da sempre focalizzata nelle auto da competizione sportiva, nel 2017 il suo primo modello stradale

Credits: italiancars_story IG – Dallara

La Dallara, fondata nel 1972 a Varano de’ Melegari dall’ingegner Gian Paolo Dallara, nel  corso della sua storia ha concentrato la sua produzione nelle auto da competizione sportiva. Oggi è presente a vario modo nei campionati di IndyCar, Indy Lights, F2, F3, World Series by Renault, Super Formula e Formula E e in passato anche in quello di Formula 1. 


Solo nel 2017 è arrivato il primo modello per la vendita, la “Dallara stradale”: un’autovettura di tipo barchetta, priva di portiere, equipaggiata con un 4 cilindri 2300 turbocompresso di derivazione Ford in grado di erogare 400 CV, per una velocità massima di 280 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 in 3,25. Il peso estremamente ridotto di soli 855 kg, grazie alla fibra di carbonio, e l’enorme carico aerodinamico di ben 820 kg alla massima velocità sono le due peculiarità distintive di questo modello.

#2 Ferrari, il cavallino rampante di Maranello, l’auto di lusso sportiva per eccellenza

Credits: ferrarimagnet IG – Ferrari 458

Fondata da Enzo Ferrari nel 1947, la Ferrari è soprannominata “il cavallino rampante” per il suo stemma iconico che deriva da quello in uso durante la prima guerra mondiale dall’aviatore italiano Francesco Baracca. Le autovetture Ferrari sono celebri anche per la loro esclusività, per questo la loro produzione è limitata. Tra i progettisti e carrozzerie più famose che hanno collaborato al design della “rossa” ci sono Pininfarina, Scaglietti, Bertone e Vignale. I motori con cui sono equipaggiate le vetture sono prevalentemente V8 e V12. A livello di competizione sportiva la Scuderia Ferrari è la più titolata nel campionato del mondo di Formula Uno, con quindici titoli piloti e sedici costruttori.

#3 Lamborghini, nata da una lite tra Enzo Ferrari e Ferruccio Lamborghini, l’emblema del lusso sfacciato

Credits: ethanm4k IG – Lamborghini

La nascita della Lamborghini viene solitamente ricondotta ad una lite, realmente accaduta, fra Enzo Ferrari e Ferruccio Lamborghini. Quest’ultimo era un’imprenditore già riconosciuto, con la sua “Lamborghini Trattori”, e da proprietario di una Ferrari 250 GT andò a lamentarsi di alcuni difetti da Enzo Ferrari in persona che rispose: “Che vuol saperne di auto lei che guida trattori?”. Fu così che Ferruccio Lamborghini decise di iniziare la produzione di un’auto “perfetta anche se non rivoluzionarianel 1963 a Sant’Agata Bolognese.



Tra alti e bassi e numerosi passaggi di proprietà, oggi la Lamborghini rappresenta l’auto sportiva di lusso sfacciata. Il simbolo scelto dal fondatore per la casa automobilistica, il toro alla carica incorniciato da uno scudetto, era il suo segno zodiacale e anche oggi quasi tutti i modelli portano nomi che richiamano alla tauromachia.

#4 Maserati, il lusso discreto della casa del tridente 

Credits: superkilometerfilter IG – Maserati

Tra le auto sportive di lusso non può certo mancare la Maserati. Nata nel 1914 a Bologna, all’inizio fu solo produttrice per conto terzi dell’Isotta Fraschini di Milano e delle auto per gare su strada. Alla fine degli anni ’30, con il trasferimento della sede a Modena iniziò a realizzare dei propri modelli stradali, mantenendo la produzione per le competizioni sportive e vincendo il mondiale di Formula 1 con Manuel Fangio. La casa del tridente è passata di mano più volte prima di entrare stabilmente nel gruppo Fiat, oggi Stellantis, e si inserisce nel segmento delle auto sportive dal lusso discreto, rispetto a quello più sfacciato delle Lamborghini.

#5 Pagani, la supercar più estrema in assoluto ispirata da Leonardo Da Vinci che detiene anche un record mondiale

Credits: carlottaadreani IG – Pagani Zonda

L’azienda automobilistica Pagani è piuttosto recente, risale infatti al 1991 la sua fondazione da parte di Horacio Pagaini a San Cesario sul Panaro in provincia di Modena. Figlio di un fornaio d’origine comasca, ma nato in Argentina, Horacio torna in Italia grazie all’incontro con Manuel Fangio. Dopo essere stato per anni dipendente della Lamborghini, decide di volere mettersi in proprio.

Come dichiarato più volte, la figura di Leonardo Da Vinci è sempre stata la sua fonte di ispirazione, per la capacità di incarnare prodigiosamente il perfetto connubio tra arte e scienza. I suoi modelli sono caratterizzati da alte prestazioni, alcuni sfiorano i 400 km/h e scattano da o a 100 in meno di 3 secondi, e alcuni esemplari sono stati venduti a costi esorbitanti. Pagani detiene infatti il record di auto più costosa al mondo: i 3 esemplari della Zonda Hp Barchetta sono stati messi in vendita a 20 milioni di euro.

Continua a leggere: 1 MILIARDO di EURO per realizzare l’AUTO dei SOGNI nella Motor Valley d’Italia

FABIO MARCOMIN

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid#Berlino#Ginevra#Basilea#SanPietroburgo#Bruxelles #Budapest#Amsterdam#Praga#Londra#Mosca#Vienna#Tokyo#Seoul#Manila #KualaLumpur#Washington#NuovaDelhi#HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires#Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here