🛑 3 dicembre. 993 MORTI in Italia. Mai stati così tanti. Tasso di POSITIVITÀ sceso sotto al 10%

Giornata tremenda sul fronte dei decessi. Quasi mille in un giorno. Si è superato il drammatico record dei 969 decessi del 27 marzo. Notizie migliori da tasso di positività e ricoveri

Paesi con più morti Covid in rapporto alla popolazione (selezione)

Giornata tremenda sul fronte dei decessi. Quasi mille in un giorno. Si è superato il drammatico record dei 969 decessi del 27 marzo. Migliori notizie sul fronte del tasso di positività che finalmente scende in Italia sotto la soglia del 10% e su quello dei ricoveri con un numero record di pazienti che hanno lasciato gli ospedali italiani. Italia sempre prima per morti giornalieri in un’Europa che sta vedendo calare la pressione dei contagi. 

🛑 3 dicembre. 993 MORTI in Italia. Mai stati così tanti. Tasso di POSITIVITÀ sceso sotto al 10%

#1 MORTI IN LOMBARDIA RADDOPPIATI IN 24 ORE: il numero più alto della seconda ondata. Record di sempre in Italia: quasi 1.000

I morti in Lombardia tornano a crescere. Dai 207 di giovedì e i 175 di ieri, oggi sono raddoppiati a 347. E’ il numero più alto nella seconda ondata. Il picco massimo nella prima ondata il 21 marzo era stato di 546 morti.
Rialzo record anche in Italia: martedì erano stati 785, ieri erano scesi a 684, oggi sfiorano i 1.000: +993 morti. Mai erano stati tanti da inizio epidemia: il record precedente era stato il 27 marzo con 969 decessi, per una buona parte in Lombardia. 


#2 PROSEGUE IL CALO DEI RICOVERI IN OSPEDALE: -19 in terapia intensiva in Lombardia, -197 i ricoveri in altri reparti. Quasi 700 persone hanno lasciato gli ospedali in Italia nelle 24 ore

Per il decimo giorno negli ultimi undici calano i ricoveri in Lombardia: dai -21 di ieri ai -19 di oggi, per un totale di 836 ancora ricoverati. 

Per un riferimento: negli ospedali lombardi ci sono 1.530 posti letto attivati o attivabili in terapia intensiva. Il tasso di occupazione scende sotto al 55%. Scendono di 197 i ricoverati non in terapia intensiva (ieri -120). 
Andamento simile anche in Italia sul fronte dei ricoveri: per il settimo giorno negli ultimi otto scendono i ricoverati: -682 quelli non gravi (ieri -357), mentre diminuiscono di 19 quelli in terapia intensiva (ieri erano stati -47).  

Molto alti i guariti: +3.869 in Lombardia e +23.474 in Italia. Gli attuali positivi in Italia sono 759.982, oltre 2.000 in meno di ieri. 



#3 STABILI I CONTAGI IN LOMBARDIA: crescono in Italia (ma crescono anche i tamponi)

In linea con ieri il numero di nuovi contagi in Lombardia: dai +9.221 di venerdì scorso, ieri erano stati +3.425, oggi sono +3.751. 
Crescono i contagi anche in Italia: dai +16.377 di lunedì e i +20.709 di ieri, oggi sono +23.225. 
Crescono però anche i tamponi in Italia: dai 207.143 di ieri ai 226.729 di oggi. In Lombardia i tamponi sono stabili: dai 36.077 di ieri ai 36.271 di oggi.

#4 TASSO DI POSITIVITA’ IN ITALIA SCENDE SOTTO IL 10%: la quota  da “controllo dell’epidemia”. In Lombardia risale AL 10,3%

Il tasso di positività (nuovi positivi/tamponi) in Lombardia risale sopra il 10%: dal 9,4% di ieri al 10,3% di oggi
In Italia scende sotto quota 10%: dal 10% di ieri al 9,1% di oggi.  

Perché l’epidemia sia sotto controllo bisogna scendere a un tasso di positività inferiore al 10% e avere un Rt nazionale sotto all’1%.

Fonte dati: Protezione Civile

#5 ITALIA ANCORA PRIMA PER MORTI IN EUROPA NELLE ULTIME 24 ORE. IN CALO I CONTAGI IN EUROPA

La curva dei contagi si muove verso il basso pure in Europa come indica l’OMS: «La scorsa settimana, per la terza consecutiva, il numero di nuovi contagi in Europa è diminuito, questa volta del 13%» — ha spiegato Hans Kluge, direttore regionale dell’Organizzazione mondiale della sanità per l’Europa. Europa che pesa il 40% circa di tutti i nuovi casi mondiali. 

Al momento in cui scriviamo l’Italia risale al secondo posto nel mondo, dietro gli Usa che ieri hanno superato i 2.000 decessi. Mentre si conferma ormai da tempo sempre più prima in Europa per morti totali e per morti nelle ultime 24 ore. Nel numero dei decessi giornalieri l’Italia è seguita da Polonia (+620), Russia (+554), UK (+414), Francia (+310), Spagna (+273), Romania (+211) e Germania (+200). In coda, tra i principali paesi, si conferma la Svezia con +26.
 
Decessi in UE per 100.000 abitanti/settimana (principali paesi): ITALIA TERZA, SVEZIA ULTIMA
Polonia: 8.9, Rep. Ceca: 8.7, Italia: 8,4, Belgio: 7,95, Austria: 7,8
Romania: 5,85, Portogallo: 5, Francia: 5,4, Regno Unito: 4,75
Spagna: 4,05, Paesi Bassi: 2,4, Germania: 2,4, Svezia: 1,65
 
(fonte ECDC, media delle ultime due settimane, ultimo aggiornamento 2/12/2020)
 

Continua la lettura con: Uno studio internazionale: in ITALIA le misure anti Covid più restrittive del mondo. NORVEGIA e FINLANDIA provano che l’approccio svedese FUNZIONA

 MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore