🔴 BREAKING NEWS. Primi risultati dello screening sui conducenti ATM: fino al 60% positivi ai test sugli anticorpi!

I mezzi pubblici sono focolai di infezione? O siamo vicini alla immunità di gregge? Ma ATM: “prematuro un primo bilancio”

Foto: Andrea Cherchi (c)

Primi dati sullo screening sierologico eseguito sul personale ATM su iniziativa del sindaco Sala. I risultati sarebbero impressionanti: emergerebbe che fino al 60% dei conducenti dei mezzi pubblici di superficie di ATM Milano sarebbe positivo al test sugli anticorpi.

Percentuali simili, se non più elevate, a quelle registrate nelle residenze per anziani (RSA) e più alte di quelle negli ospedali, che aprono a molti interrogativi sulla circolazione del virus sui mezzi pubblici e, in generali, sul livello di diffusione del contagio a Milano.


Una percentuale così elevata potrebbe infatti indicare che:

#1 I mezzi pubblici focolai di infezione? Questi dati sarebbero una spia di come autobus e tram siano tra i principali veicoli e luoghi di trasmissione del virus, ricordando che nelle settimane di lockdown in cui a viaggiare erano quasi esclusivamente lavoratori di attività essenziali, e non. Inoltre la questione sarebbe: se i mezzi pubblici favoriscono la diffusione del virus, siamo sicuri che le misure di distanziamento attivate siano sufficienti?

#2 E se a Milano fossimo prossimi all’immunità di gregge? L’elevata percentuale di conducenti ATM è simile a quella riscontrata nelle RSA e un po’ più alta di quella negli ospedali. Questi sono i tre tipi di campionamento di un certo tipo fin qui realizzato. Potrebbe essere che percentuali simili si riscontrino anche nel resto dei cittadini? In questo caso potrebbe essere una bella notizia: se venisse confermata una percentuale prossima al 60% di persone già infettate significherebbe che Milano potrebbe rappresentare il primo caso al mondo di comunità che avrebbe raggiunto la cosiddetta “immunità di gregge”, ossia il livello di immunità che impedisce la circolazione del virus. Questo dato confermerebbe anche le numerose indicazioni che attestano una diffusione del virus a Milano fin dal mese di dicembre.



Da domani gli esami passeranno a 100 al giorno, con la collaborazione dei conducenti. Nei prossimi giorni si attendono i risultati definitivi di questa prima fase di screening.

Fonte: Radio Popolare

Leggi anche: Coronavirus a Milano? Già a fine DICEMBRE

*AGGIORNAMENTO 11 MAGGIO*: Atm, test in corso, dati diffusi non veri: “prematuro un primo bilancio”. ATM smentisce la notizia sui primi dati dei test sierologici eseguiti sui conducenti ATM: “un primo bilancio e’ ancora prematuro”. Leggi il comunicato

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi contribuire anche tu ad avere una Milano più libera in una Italia più civile, partecipa a RinasciMilano e mandaci la tua proposta qui: RinasciMilano

MilanoperMilano: a Milano chi ha di più aiuta chi ha di meno. Dona anche tu e #aggiungiunpastoatavola di chi ne ha bisogno: www.milanopermilano.it

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato

 

Spread the love