L’isola che PAGA I TURISTI che la visitano

Dal primo giugno un'offerta allettante per incentivare il turismo internazionale

Credit: @zuzanacloud

In Europa c’è un isola che ti paga se decidi di visitarla. Sono tempi bui per il turismo, la pandemia ha reso tutto incerto dal punto di viaggi e prima di prenotare si tiene conto di tante possibili variabili (non varianti!): ripresa dei contagi, vaccini, cancellazioni. Nonostante tutto questo, Malta ha deciso di dare un incentivo ai turisti: pagherà chi la sceglierà come meta per le proprie vacanze.

L’isola che PAGA I TURISTI che la visitano

# Dal 1° giugno riparte il turismo maltese

Credit: viaggi.corriere.it

Dal 1 giugno Malta e le isole di Gozo e Comino riapriranno ufficialmente le porte ai viaggiatori e per promuovere l’arcipelago l’Ente per il turismo maltese ha stanziato 3,5 milioni di euro destinati al settore del turismo, duramente colpito dalla pandemia in tutto il mondo.
Si parte con le prime 35mila prenotazioni: chi prenoterà un soggiorno di almeno 3 notti sull’isola potrà beneficiare di sostanziosi bonus che potranno arrivare fino a 200 €, in base al livello della struttura alberghiera scelta, se aderirà al programma.


Nella repubblica maltese la campagna vaccinale sta procedendo senza intoppi: il 95% degli over 80 è stato tutto vaccinato ed il 42% della popolazione adulta ha già ricevuto la prima dose di vaccino (Pfizer o AstraZeneca).

Considerando che la popolazione autoctona locale è di poco più 500mila abitanti, i numeri sono incoraggianti. Per questo le previsioni sulla stagione estiva sono ottimiste: l’ambizioso obiettivo è quello di promuovere la Repubblica Insulare come una destinazione Covid free.

# Come funziona

Credit: giramundo.net

Come funziona? Chi pernotterà in hotel 5 stelle riceverà 100 €, 4 stelle avrà 75 € e i 3 stelle 50 €.
Il valore del voucher potrà salire fino a 200€/150€/100€ se le strutture decideranno di “invogliare i turisti” mettendo il resto del valore, di tasca loro.



I bonus potranno essere spesi all’interno delle strutture tra cibi, bevande e/o servizi offerti in hotel.
Chi invece deciderà di alloggiare sull’isola di Gozo avrà un ulteriore bonus del 10%.
Un programma invitante, soprattutto per noi italiani, avvantaggiati dalla vicinanza e facilità nel raggiungere l’arcipelago.

Per chi fosse interessato, il sito della Malta Tourism Authority illustra in maniera chiara e dettagliata tutti i vari incentivi e bonus previsti.
Bisogna avere dei requisiti per ottenere i bonus? La risposta è… si, ma molto semplici: come dicevamo poco sopra, il soggiorno non deve essere inferiore ai 3 giorni e bisogna prenotare direttamente con le strutture, non con i tour operator, per evitare commissioni che incassano direttamente dagli hotel.

# Un progetto per aumentare il turismo

Credit: @zuzanacloud

Al momento si stanno raccogliendo le adesioni delle varie strutture che vorranno aderire al
programma, in secondo luogo l’ente per il turismo maltese suddividerà i fondi e darà maggiori informazioni e istruzioni per preparare gli alberghi all’inizio della stagione estiva.
È un progetto sicuramente ambizioso e importante per Malta dal momento che il 27% del suo Pil arriva proprio dal settore turistico.

Secondo i numeri comunicati dal World Travel and Tourism Council, nel 2019 i turisti sono stati circa 2,7 milioni, da inizio pandemia purtroppo c’è stato un crollo dell’80%.

ANGELA CALABRESE

Continua la lettura con: Le CASE GALLEGGIANTI: la NUOVA proposta del turismo sardo

Riproduzione vietata ai siti internet che commettono violazione di copyright appropriandosi contenuti e idee di altri senza citare la fonte.

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.