Le TORRI più STRANE del MONDO

A clessidra, pendente, attorcigliata, a tetris. Nella top 10 anche due in Italia

Credits tokomoki IG - Forest Tower

A clessidra, pendente, attorcigliata, a tetris. Vediamo quali sono.

Le TORRI più STRANE del MONDO

#1 Il Campanile sommerso di Curon Venosta, Lago Di Resia, Alto Adige 

@nicola.scalise – Curon

Il Campanile di Curon Venosta, nel lago artificiale di Resia in Alto Adige, è artefice di uno degli spettacoli più affascinanti e inquietanti della Val Venosta. La costruzione di una diga ha portato nel 1950 a sommergere il comune di Curon, ricostruito sul crinale della montagna, lasciando intatto il campanile con la sua parte superiore che emerge dal centro del lago. Oggi è la principale attrazione turistica del luogo.

 

#2 La Torre della Garisenda, Bologna, la torre più pendente d’Italia

Credits: @pasto_22
Torre della Garisenda

La bolognese Torre della Garisenda, più piccola dell’altra torre rimasta nel capoluogo emiliano, la Torre degli Asinelli, con i suoi 4,1 gradi di inclinazione è la torre più inclinata d’Italia. La Torre di Pisa si ferma a 3,91 gradi. La pendenza è dovuta a cedimenti strutturali del terreno.

 

#3 Il Campanile della Chiesa di Suurhusen, Germania, edificio più pendente del mondo

Credits burgdame IG – Chiesa di Suurhusen

In Germania, a Suurhusen, c’è l’edificio più pendente del mondo: ben 5,19 gradi di inclinazione. Si tratta del campanile quattrocentesco del chiesa del paese, realizzato nel  Medioevo su un terreno paludoso e su fondazioni di tronchi di quercia, isolate dall’acqua di falda. Nel XIX secolo quando la terra fu prosciugata il legno marcì facendo inclinare la torre.

 

#4 Zaandam, Amsterdam, Olanda, l’hotel fatto a tetris

Credits temmitravels IG – Zaandam

Zaandam Hotel ad Amsterdam è un curioso palazzo di 12 piani e oltre 150 stanze dalle sembianze bizzarre. Assomiglia a un tetris di casette dai diversi colori e disposizioni, in pieno stile tradizionale olandese. A prima vista si presenta infatti come un agglomerato di forme accatastate una sull’altra in un insieme di equilibrio precario

 

#5 Forest Tower a Rønnede, Danimarca, la torre a clessidra immersa nella foresta

Credits tokomoki IG – Forest Tower

La Forest Tower è una struttura realizzata seguendo tutte le regole della bioedilizia, integrata nella natura circostante, all’interno del Parco naturale di Gisselfeld Kloster Skove, a circa 70 km a sud di Copenaghen. Raggiunge i 45 metri e ha una forma a clessidra con un base conica. Per giungere fino alla vetta si deve percorrere una passerella a spirale lunga 600 metri, avvolta da un intreccio diagonale di acciaio e legno di quercia, con al centro un albero. Dalla terrazza panoramica si può godere dello strepitoso panorama strepitoso della foresta di 4.000 ettari, tra laghi e torrenti, in cui è immersa.

 

#6 Evolution Tower di Mosca, Russia, il grattacielo attorcigliato

Credits picsbynarmin IG – Evolution Tower

L’Evolution Tower della capitale russa fa parte del Moscow International Business Center e si caratterizza per una rotazione intorno al proprio asse, pari a 156 gradi in senso orario. La costruzione di questo iconico grattacielo, alto 249 metri e tutto attorcigliato su se stesso, è durata 3 anni dal 2011 al 2014. La sua forma è talmente incredibile che si fatica a capire come possa stare in piedi.

 

#7 Capital Gate di Abu Dhabi, l’ultima torre pendente al mondo realizzata dall’uomo

Credits jbotma IG – Capital gate

Il Capital Gate di Abu Dhabi è un grattacielo situato presso il Centro Espositivo Nazionale della città. Alto 160 metri, fa registrare un’inclinazione rispetto alla verticale di 18 gradi verso ovest, oltre quattro volte quello della Torre di Pisa. L’edificio ha una struttura a griglia diagonale e il Guinness dei primati lo ha certificato nel 2010 come l’ultima torre pendente al mondo realizzata dall’uomo.

 

#8 Guangzhou TV Tower, Cina, per anni la torre più alta del mondo

Ph. Julia Cui

La Guangzhou TV Tower o Sightseeing Tower è una torre d’osservazione del distretto Haizhu di Canton, alta 450 metri, 600 metri contando anche l’antenna. La torre è diventata operativa il 29 settembre 2010 in occasione dei Giochi asiatici e fino all’inaugurazione Burj Khalifa di Dubai ha detenuto il primato di torre più alta del mondo.

 

#9 Torre di Tokyo, Giappone, la “Tour Eiffel” asiatica

Tokyo

La Tokyo Tower richiama le caratteristiche della parigina Torre Eiffel ed è una torre panoramica e per telecomunicazioni della città di Tokyo, in Giappone. La sua struttura reticolare è dipinta di bianco e di arancione come vogliono le normative di sicurezza aerea e si eleva per 332,6 metri.

 

#10 Qutub Minar a Delhi, India, il più alto minareto in mattoni al mondo

Credits minidora07 IG – Qutub Minar

Qutub Minar, a Delhi in India, è il più alto minareto in mattoni al mondo con i suoi 72,5 metri di altezza ed è patrimonio dell’Umanità Unesco. Per arrivare sino in cima bisogna salire 379 gradini, che collegano i suoi cinque piani affacciati ad altrettante balconate.

 

Fonte: Tgcom24

Continua la lettura con: Il GRATTACIELO di DIAMANTI

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteA 2 ore da Milano il BORGO ABBANDONATO che RINASCE grazie ad una PISTA CICLABILE
Articolo successivoIl FUTURO della GOCCIA
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.