La STAZIONE alla FINE DEL MONDO

Su binari larghi 50 centimetri, alla velocità di 10km orari, arriva un treno verso una piccola stazione. Dove ferma? Alla fine del mondo

Credit: it.wikipedia.org

Su binari larghi 50 centimetri, alla velocità di 10km orari, arriva un treno verso una piccola stazione. Dove ferma? Alla fine del mondo.

La STAZIONE alla FINE DEL MONDO

# Benvenuti alla fine del mondo

Credit: @ushuaialovers

Siamo a Ushuaia, capitale della Terra del Fuoco, così lontana dall’equatore da essere definita “la fine del mondo”.


Letteralmente nel linguaggio indigeno significa “Baia che penetra ad ovest”, sorta sull’ultimo lembo della costa meridionale argentina oltre la quale si incontrano l’Oceano Atlantico e il Pacifico, è il luogo più meridionale del pianeta.

É proprio a Ushuaia che si trova la stazione alla fine del mondo.

# Il treno dei prigionieri

Credit: @cartolinedai6continenti

Il Treno della Fine del Mondo, conosciuto anche come Ferrovia Australe Fuegina, è una ferrovia a vapore nella provincia argentina della Terra del Fuoco.



La storia di questa stazione si sviluppa nel 1909, quando il direttore di una prigione informò il governo della necessità di potenziare la linea ferroviaria.

Nel 1909 e 1910 furono così posati nuovi binari Decauville con uno scartamento ridotto di 600 mm, da usare con una locomotiva a vapore.

Il treno collegava il campo della prigione con quello della foresta e passava lungo la costa davanti alla città di Ushuaia.

Durante questo periodo assunse infatti il nome di “Treno dei Prigionieri” e portava legname per il riscaldamento e la cucina oltre che per l’edilizia necessari alla prigione.

# La nuova vita del treno

Credit: @nikoargen

Nel 1947 la prigione fu chiusa e sostituita da un base navale. Due anni dopo il terremoto della Terra del Fuoco del 1949 bloccò gran parte della linea e negli anni successivi il servizio smise di funzionare del tutto.

Negli ultimi anni del 1900 la ferrovia fu però ricostruita e ricominciò il servizio, in condizioni di lusso rispetto alle sue origini come treno della prigione.

# La stazione alla fine del mondo oggi

Credit: @rumbosurexcursiones

Ad oggi il treno offre un piccolo viaggio che parte dalla stazione di “Fine del Mondo” (circa 10 km ad ovest dell’aeroporto di Ushuaia).

Il percorso del treno porta i passeggeri lungo la valle del Pico nella gola di Toro e alla stazione della Cascada de la Macarena, dove i visitatori possono avere informazioni sul popolo Yámana e salire su un punto panoramico in una sosta di 15 minuti.

Il treno entra poi nel parco nazionale e nella foresta, viaggiando attraverso la valle sotto le montagne, raggiungendo la stazione di El Parque.

Tutto il percorso sarà circondato dalla natura che qui è sovrana: verde e selvaggia, lascia senza fiato.

Questa stazione è la stazione più meridionale dell’intero pianeta ed è unica nel suo genere.

Oggi è servita da soli tre treni che viaggiano su binari larghi 50 centimetri alla velocità di 10 km. Dove ferma? Alla fine del mondo.

Continua la lettura con: Inaugurata la STAZIONE FANTASMA: si scende dal treno e ci ritrova in MEZZO al NULLA

ARIANNA BOTTINI

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.