La CITTÀ dove i CITTADINI vivono tutti nello stesso PALAZZO

In questo sperduto paese alle estremità del mondo, gli abitanti sono concentrati all'interno di un solo palazzo


Tutti i cittadini allo stesso indirizzo? Esiste un posto dove non bisogna fare troppa strada per incontrare tutti gli abitanti. In questo sperduto paese alle estremità del mondo, infatti, quasi tutta una città è concentrata all’interno di un solo palazzo. 

La CITTÀ dove i CITTADINI vivono tutti nello stesso PALAZZO

# Un paio di porte più in là

Nella città di Whittier in Alaska, a 120 km dalla capitale Anchorage, si trova un edificio di 14 piani chiamato Begich Towers che ospita praticamente tutti gli abitanti della città.


All’interno dell’edificio, oltre ad appartamenti di diverse dimensioni in base alle necessità, si possono trovare tutti i servizi che qualsiasi altra città offre ai cittadini: le scuole primarie e l’asilo, un ufficio postale, un supermercato, una centrale di polizia, una clinica medica e persino un bed & breakfast.

# ATTRAVERSARE una MONTAGNA per entrare in città

https://www.flickr.com/photos/96225726@N08/

Whittier è raggiungibile unicamente attraversando un (claustrofobico) tunnel, lungo poco più di 4 km e largo appena 4 metri, il cui senso di marcia viene alternato da dei semafori alle due estremità. La galleria Anton Anderson Memorial attraversa la Maynard Mountain, una delle tre montagne a cui piedi sorge la città. L’accesso al passaggio per entrare o uscire da Whittier è consentito solo tra le prime ore dell’alba e le dieci di sera, ora in cui il tunnel viene chiuso.

# Una zona STRATEGICA



Per ricostruire la Storia di questa bizzarra città, è necessario tornare indietro negli anni della Seconda Guerra Mondiale e all’alba della Guerra Fredda, quando lo stato degli USA decise di iniziare a esplorare l’Alaska, alla ricerca di un punto dove poter costruire una base portuale e militare statunitense. La zona, essendo isolata tra le montagne e a poche centinaia di chilometri dal confine del nemico russo, si rivelò essere un’ottima posizione per la realizzazione di una vera e propria cittadella militare: anche questo tra le mura di un edificio, il Buckner Building. Ormai abbandonato, il suo scheletro è ancora oggi presente, a pochi passi dalla Begich Towers, nata ai tempi come zona residenziale dei militari statunitensi e le loro famiglie.

Continua a leggere con: La prima CITTÀ GALLEGGIANTE del mondo

ALICE COLAPIETRA

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/

Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.