Il MARE a Milano? Che cosa succederebbe se tutti i GHIACCIAI si sciogliessero

Cosa succederebbe se tutti i ghiacciai del mondo si sciogliessero?

credits: rsi.ch

Lo scenario è questo: la temperatura terrestre aumenta, tutti i ghiacciai si sciolgono e il mare si alza inondando le terre emerse. No, non è il set di un film apocalittico, ma l’oggetto di molti studi che diversi istituti di ricerca stanno effettuando. Che cosa accadrebbe al mondo che conosciamo se tutti i ghiacciai si sciogliessero?

Il MARE a Milano? Che cosa succederebbe se tutti i GHIACCIAI si sciogliessero

# Se tutti i ghiacciai si sciogliessero il livello del mare si alzerebbe di 60 metri: Milano si ritroverebbe sulle rive dell’Adriatico

credits: ehabitat.it

Secondo gli studi effettuati dalla NASA, lo scioglimento di tutti i ghiacciai causerebbe un innalzamento degli oceani di oltre 60 metri, con la conseguente sparizione di molte città e zone costiere. In questo panorama catastrofico, Milano, che come suggerisce il suo nome è al centro della pianura, rimarrebbe al riparo delle acque. Non solo, il capoluogo meneghino avrebbe mare e spiagge: si ritroverebbe infatti sulle rive dell’adriatico.


Questo scenario sembra essere ancora piuttosto lontano. Alcune stime prevedono che, se la terra dovesse scaldarsi di altri 3,5 gradi, entro il 2100, l’innalzamento oceanico sarebbe di circa un metro. E per quanto un metro, rispetto a sessanta, sembri un numero molto piccolo, avrebbe comunque serie conseguenze, costringendo almeno 150 milioni di persone ad abbandonare le proprie abitazioni.

# Come Atlantide: Roma, Londra e Stoccolma sprofonderebbero negli abissi

credits: focus.it

Già nel 2015, la rivista Focus pubblicava delle animazioni che mostravano le conseguenze del catastrofico scenario. Le immagini mostrano proprio come l’innalzamento del mare inghiottisca sempre più ampi lembi di costa, portando alla scomparsa di metropoli, atolli e addirittura interi stati, come ad esempio la Florida.

Il sito floodmap propone delle simulazioni del mondo in base al livello del mare selezionato. Con un innalzamento di 60 metri, si può così notare come, in Italia, buona parte dell’Emilia Romagna e del Triveneto verrebbe sommersa dall’ Adriatico. Il nostro bel paese si assottiglierebbe, anche la costa tirrenica infatti subirebbe gravi perdite e città come Napoli e Roma scivolerebbero negli abissi.



Nemmeno l’Europa ne uscirebbe illesa. Le proiezioni mostrano come intere nazioni, come Danimarca, Belgio e Olanda scomparirebbero sott’acqua e diverse capitali sprofonderebbero nel mare.

# Le atre conseguenze dello scioglimento dei ghiacci

credits: chetempochefa IG

Ma l’innalzamento dei mari non sarebbe l’unica conseguenza dello scioglimento dei ghiacci. Il volume totale del ghiaccio terrestre corrisponde infatti a 26 milioni di metri cubi, il 2% dell’acqua terrestre, non è quindi difficile immaginare le gravi ripercussioni che il loro scioglimento avrebbe sui movimenti della Terra in ambito cosmologico. I ghiacci contribuiscono di fatto a mantenere in equilibrio il pianeta con il suo asse di rotazione, il loro scioglimento pertanto porterebbe ad un’alterazione della rotazione che subirebbe un rallentamento.

Ondate di calore, desertificazione, fenomeni metereologici estremi e, appunto, scioglimento dei ghiacci sono solo alcuni dei pericoli legati al riscaldamento globale. Particolarmente suscettibili a tali fenomeni sono le regioni costiere, attualmente abitate da centinaia di milioni di persone. L’innalzamento dei mari, fino ad oggi in qualche modo contenuto artificialmente, diventerà sempre meno controllabile, rendendo inutili le misure attuali. John Englander, studioso britannico, afferma che “dobbiamo renderci conto che non possiamo stare con le mani in mano […] Dobbiamo avere un piano per affrontare il problema se, e quando, si presenterà”.

Insomma, magari il mare a Milano è il sogno di molti e, forse, una delle poche cose che manca davvero alla metropoli meneghina, ma se questo è il prezzo da pagare meglio accontentarci del nostro caro Idroscalo.

Fonte: rsi.ch

Continua a leggere: Aiuto, ci siamo dimenticati l’AMBIENTE: 1 miliardo di mascherine da smaltire in Italia ogni mese 

CHIARA BARONE

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here