La PANCHINA a FORMA di UFO per “incoraggiare la contemplazione del cielo”

Da realizzare a Milano?

Credits peternewman - Skystation

Una panchina pensata per incoraggiare le persone a fermarsi, adagiarsi e guardare il cielo. Scopriamo chi l’ha progettata e dove si trova.

La PANCHINA a FORMA di UFO per “incoraggiare la contemplazione del cielo”

# Una panchina pensata per incoraggiare le persone a fermarsi, adagiarsi e guardare il cielo

Credits peternewman – Skystation

Nel distretto finanziario londinese di Canary Wharf, nella Crossrail Place vicino all’ingresso della stazione ferroviaria Elizabeth Line di recente apertura, l’architetto britannico Peter Newman ha installato Skystation: una panchina pensata per incoraggiare le persone a fermarsi, adagiarsi e guardare il cielo. Il designer l’ha definita come “una scultura pubblica interattiva e un sedile” i cui contorni sono stati progettati per “adattarsi alla forma umana distesa e incoraggiare la contemplazione del cielo e dell’architettura che lo incornicia“. Newman ha aggiunto che la panchina “crea un’opportunità di pausa, riflessione e interazione all’interno di uno spazio pubblico. La gravità mette il passato sotto di noi, quindi guardare in alto è come pensare al futuro“.


# A forma di UFO e realizzata in alluminio e bronzo

Credits robotrobbiethe IG – Skystation Londra

La particolarità più curiosa di questa panchina, per se non voluta di proposito dal famoso designer, è la sua forma che ricorda quella di un UFO. Realizzata in alluminio e bronzo, ha tutte le sembianze di un disco volante e ha preso ispirazione dalla forma della chaise longue LC4, uno dei mobili più conosciuti del 20° secolo progettato dagli architetti Le Corbusier, Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand.

# Non è l’unico esemplare al mondo

Credits ricardo.randall.313 IG – Skystation Salisbury

Skystation è stata ideata per essere un luogo confortevole in cui sedersi e può ospitare fino a 12 persone, ma non è l’unica al mondo. Si tratta infatti solo dell’ultima della serie installata in varie località del Regno Unito e in Lussemburgo.

Fonte: Dezeen



Continua la lettura con: Il PONTE degli UBRIACHI: sembra farti fare un salto nel nulla

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteLe tre sedi di municipio dell’ORRORE
Articolo successivoDa che COSA si RICONOSCE a Milano chi NON è di Milano
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.