Ci sarà una PASSERELLA con vista su Piazza Duomo?

Torna l'idea di ampliare il Museo del Novecento costruendo una passerella sospesa in aria che collega i due palazzi dell'Arengario.


Si rialzano le quotazioni per la passarella tra i due palazzi dell’Arengario. Queste le ultime novità sul progetto. 

Ci sarà una PASSERELLA con vista su Piazza Duomo?

 


# L’ESPANSIONE del Museo del Novecento

https://www.comune.milano.it/-/museo-del-novecento.-pubblicato-il-bando-del-concorso-internazionale-di-progettazione-novecentopiucento-per-la-riconversione-del-secondo-arengario-in-edificio-museale

Il museo del novecento di Milano conquista anche il secondo palazzo dell’Arengario, fino ad oggi occupato da uffici comunali. Ed è così che Milano annuncia l’espansione del Museo, che potrà accogliere centinaia di opere d’arte in più, donate dalla Fondazione Pasquinelli e dalla mecenate milanese Giuseppina Antognini, che inoltre appoggia e finanzia parzialmente il progetto di ampliamento del Museo.

Il team di architetti, vincitore del Concorso Internazionale di Progettazione “Novecentopiùcento” nel dicembre 2020,  propose una passerella sospesa in aria tra i due edifici. La proposta venne bocciata dalla Soprintendenza milanese, in quanto la costruzione interferirebbe con il cannocchiale prospettico che va da piazza della Scala a piazza Diaz. Inoltre, verrebbe realizzato in stile moderno, e ciò fa temere un accozzamento di stili poco armonioso.

 



# La passerella: un SIMBOLO per la CULTURA italiana

(Foto Comune di Milano)

L’architetto capo del team vincitore del concorso Sonia Calzoni e il ministro della Cultura Dario Franceschini sono tornati a proporre il progetto, sostenendo che la sua realizzazione simboleggerebbe  “un segno della capacità del nostro Paese di non rinunciare ad operare sulle preesistenze”, come ha dichiarato Calzoni.

“Milano è la prova che si può riuscire ad essere luogo che mantiene intatta la tradizione ma diventa anche riferimento per il futuro“, ha aggiunto Franceschini.

https://blog.urbanfile.org/

# Da una passeggiata di vetro a una piazza cortile

https://blog.urbanfile.org/

Il progetto è passato dal prevedere una costruzione tubolare di dimensioni notevoli a una passerella di vetro panoramica. Per risolvere al problema dell’interferenza nel cannocchiale, gli architetti hanno proposto anche un vero e proprio atrio esterno del museo, una piazza-cortile in relazione con piazza Duomo in via Marconi, che risponderebbe anche all’esigenza di collegare i due edifici.

Per ora però è tutto ancora fermo e le proposte sono ancora sospese per aria.

Fonte: https://blog.urbanfile.org/

Continua a leggere con: ARCHISTAR in tempo di guerra: i BUNKER di LUSSO più straordinari del mondo

ALICE COLAPIETRA

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.