Le 10 priorità del prossimo sindaco

Impazza la sfida elettorale. Alla fine vincerà un manager. Speriamo pensi al bene di Milano e non a quello dei suoi amici.

LE 10 PRIORITA’ DEL PROSSIMO SINDACO

#1. Sistema di partecipazione dei cittadini continuativo e non saltuario
Lo si proclama in campagna elettorale ma poi risulta troppo impegnativo metterlo in atto. Forse è il caso di farlo davvero.

#2. Estensione del verde (Esempio: realizzazione del parco orbitale)
A Milano c’è fame di verde. Tutti i governanti dicono di aumentarlo ma la verità è che non è mai stato fatto niente di coraggioso per fare diventare Milano una città verde.

#3. Rifacimento della macchina amministrativa
E’ l’incubo di ogni cittadino: avere a che fare con la macchina comunale. Ogni giunta qualcosina fa per mettere una toppa qua e una là, ma la realtà è che occorre un intervento radicale perchè la burocrazia sia al servizio dei cittadini e non contro di loro.

#4. Utilizzo di appartamenti sfitti
Sembra che a Milano ci siano oltre 100 mila appartamenti sfitti, di cui una parte del Comune. Tanti in campagna elettorale promettono interventi di cui poi non si vede traccia.

#5. L’estensione metrò verso l’area metropolitana
Milano non è solo l’area in cui si raccolgono voti. Milano è un territorio strategico su cui la città deve svolgere un ruolo cardine, specie nei trasporti.

#6. Integrazione linea metropolitana con interurbana
Le grandi città d’Europa integrano trasporti urbani con quelli extraurbani. Ovunque nel mondo le Ferrovie Nord sarebbero gestite dall’ATM o viceversa. Solo da noi tutto resta così frammentato che determina incongruenze e disagi per i viaggiatori. E’ ora di intervenire.

#7. Ripristino del LED (Festival delle luci)
Era un’attrazione affascinante che colorava la città nei mesi invernali che da allora sono tornati bui.

#8. L’adozione di interventi strutturali contro l’inquinamento
Sono più di quarant’anni che contro l’inquinamento l’unica cosa che si fa è bloccare il traffico. Forse è ora di provare qualche intervento risolutivo strutturale.

#9. Risolvere il problema delle esondazioni del Seveso e del Lambro
Altro problema che ci portiamo dietro da decenni. Appena scende un po’ di pioggia Milano si ritrova allagata che sembra Venezia. Se proprio ci piace l’acqua scoperchiamo qualche tratto dei navigli ma facciamo qualcosa per il Seveso e il Lambro.

#10. La valorizzazione dell’area Expo
Si è messa la toppa della Triennale. Ma non durerà a lungo. E’ rimasta l’ultima opportunità perchè Expo non scompaia nel nulla senza lasciare tracce.