Quando l’ora esatta la stabiliva il Duomo

Fino alla prima metà del XIX secolo, gli orologi di Milano erano regolati dalla meridiana del Duomo.
Il suo funzionamento era dato da un foro sul soffitto del duomo, da cui entrava un raggio di luce che, cadendo sul pavimento, permetteva di stabilire l’orario.
Quando la luce segnava mezzogiorno veniva dato un segnale e la campana presente a Cordusio, vicino a Piazza Mercanti, suonava.
Sul mezzogiorno dettato dal Duomo si regolavano le attività commerciali.