Antonio Cova voleva costruire il locale più elegante della città

Fu fondata da Antonio Cova nel 1817, a lato del Teatro alla Scala, divenendo subito il luogo di incontro di artisti, intellettuali e personaggi pubblici che amavano incontrarsi dopo essere andati a teatro. All’inizio si chiamava Caffé del Giardino e secondo le intenzioni del fondatore doveva essere il locale più elegante della città.

Durante le Cinque Giornate di Milano del 1848, il Caffé Cova divenne il raduno dei patrioti che decidevano i piani per scacciare gli austriaci da Milano. Nel 1950 si trasferì in Via Montenapoleone. Dopo la cessione a Luis Vuitton sono sorti altri locali in città, come quella all’interno della Triennale e quella in via Cusani.

Una curiosità? Nel 1994 è stata inaugurata la prima pasticceria ristorante Cova a Hong Kong.