Alla prima del 1951 la Callas divenne divina

Arrivata in Italia nel 1947 dove sposò il suo pigmalione Giovan Battista Meneghini la greca Maria Callas debuttò alla Scala nel 1950, accolta in modo tiepido da un pubblico interdetto dalla sua timbrica non usuale. Ma il suo successo fu consacrato l’anno dopo con i vespri siciliani. Fu un trionfo e la Callas divenne la Divina.

Il soprano greco ebbe una vita complicata, soprattutto dopo il divorzio dal marito e l’avvio di una relazione tumultuosa con l’armatore Onassis. La Callas visse a Milano in via Buonarroti dal 1950 al 1960.