7 stereotipi del milanese di destra e di sinistra

Siccome di sondaggi sui candidati sindaci è piena la rete, abbiamo deciso di fare un sondaggio un po’ diverso.

Siamo andati in piazza Duomo a chiedere ai milanesi qualche stereotipo su chi è di destra e su chi è di sinistra.

Il sondaggione si è svolto così:

  • La prima domanda era sempre uguale: sei di destra o di sinistra?
  • Poi a quelli di destra abbiamo chiesto uno stereotipo su quelli di sinistra e a quelli di sinistra uno stereotipo su quelli di destra.
  • Per limitare il campo abbiamo chiesto che lo stereotipo fosse riferito a una di queste categorie: ricchezza, uomini, donne, i giovani, la cultura, il lavoro e i politici.

Quello che è emerso ci attirerà un odio bipartisan.

7 stereotipi del milanese di destra e di sinistra

 

Ricchezza

Da sinistra: “Quelli di destra sono evasori e portano i soldi all’estero”

Da destra: “Quelli di sinistra sono figli di papà e vivono di rendita”

 

Uomini

Da sinistra: “Quelli di destra sono contro le unioni civili e non vogliono gli immigrati”

Da destra: “Tutti i gay sono di sinistra”

 

Donne

Da destra: “Quelle di sinistra sono brutte (tranne le renziane… però Renzi è di destra ah ah ah)”

Da sinistra: “Quelle di destra sono fighe di legno (e tutte rifatte)”

 

I giovani

Da destra: “I giovani di sinistra si drogano (con le canne)”

Da sinistra: “I giovani di destra si drogano (con la cocaina)”

 

La cultura

Da destra: “Quelli di sinistra sono pallosi come i post di Vendola”

Da sinistra: “Quelli di destra se aprono un libro si addormentano”

 

Il lavoro

Da sinistra: “Quelli di destra lavorano tutto il giorno per comprare la Porsche”

Da destra: “Quelli di sinistra odiano chi li fa lavorare”

 

I politici

Da sinistra: “I politici di destra rubano”

Da destra: “I politici di sinistra rubano”

NESSUN COMMENTO