La PRIMA STAZIONE della CIRCLE LINE di Milano: il reportage FOTOGRAFICO

Siamo andati a vedere come si presenta

0
Foto redazione - Stazione Tibaldi altra vista

A distanza di quasi cinque mesi siamo andati a vedere come si presenta. 

La PRIMA STAZIONE della CIRCLE LINE di Milano: il reportage FOTOGRAFICO

# A dicembre 2022 l’inaugurazione della prima stazione della futura Circle Line

Credits Comune di Milano – Stazione Tibaldi il giorno dell’inaugurazione

La nuova stazione Tibaldi-Bocconi, finanziata in parte dai fondi europei per il progetto “Clever Cities” e in parte da Rfi che ha investito 22 milioni di euro, ha inaugurato il 5 dicembre 2022 anche se è diventata operativa l’11 dicembre 2022 per il servizio suburbano della S9, con l’entrata in vigore dell’orario invernale.

# La prima nuova stazione della futura circle line

Foto redazione – Stazione Tibaldi dettaglio mappa

Localizzata tra le fermate di Milano Romolo e Milano Porta Romana, è la stazione di riferimento per gli studenti provenienti o diretti al Campus dell’Università Bocconi. Ma il suo significato simbolico è un altro: è la prima nuova fermata della Circle Line che sarà operativa nei prossimi anni, con un tracciato semi circolare che da San Cristoforo arriverà a Rho Fiera. A distanza di quasi cinque mesi siamo andati a vedere come si presenta

Leggi anche: Le IMMAGINI della NUOVA STAZIONE di TIBALDI-BOCCONI

# La Fotogallery: ingresso stazione da via Bazzi

Partiamo dal lato dell’ingresso su via Carlo Bazzi, verso l’Università Bocconi, dove troviamo due grande aiuole con arbusti e piante basse ancora in ottima condizione.

Qui è presente anche un’area giochi/relax con un tavolo da ping pong e altri per giocare a scacchi o a dama. Purtroppo su uno di questi un imbrattatore ha lasciato la sua firma.

Lo stesso è accaduto sulla parete che conduce alle scale e all’ascensore, anche se lo scarabocchio è di dimensioni limitate.

Il resto della stazione, scale, ascensore, banchine e sedute per ora hanno resistito. Ma possiamo all’altro ingresso. 

Leggi anche: Il video del giorno: TIBALDI-BOCCONI, la prima stazione della CIRCLE LINE di Milano

# La Fotogallery: ingresso stazione da via Fedro

Anche l’accesso della stazione Tibaldi-Bocconi lato via Fedro non registra particolari problemi di degrado, nonostante l’azione dei soliti imbrattamuri. Le pareti green di entrambi gli accessi e quella ad angolo verso via Pedra, pensate per assorbire parzialmente le emissioni di anidride carbonica, sono in ottime condizioni. 

Il lato verso piazza Caduti del Lavoro è stato invece “omaggiato” di una tag abbastanza evidente sulla parete bianca a lato dell’ascensore oltre ad altre di dimensioni più ridotte sulle colonne affiancate dalle rastrelliere. Le pareti sotto il ponte ferroviario e quelle che proseguono lungo via Pedra, anche se non propriamente parte della stazione, sono interamente ricoperte da tag e graffiti.

 

Leggi anche: TIBALDI-BOCCONI: inaugura la PRIMA STAZIONE della CIRCLE LINE

Continua la lettura con: Le ESTENSIONI IPOTIZZATE della METRO più URGENTI da fare

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteHa CHIUSO il BAR più ECONOMICO di Milano: per un CAFFÈ bastavano 50 CENTESIMI
Articolo successivoViaggio alla FINE di RIPAMONTI (Foto)
Fabio Marcomin
Giornalista pubblicista. Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia. Il mio background: informatica, marketing e comunicazione. Curioso delle nuove tecnologie dalle criptovalute all'AI. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.