🔴 Dagli USA: “Milano è la nuova NEW YORK?”

Popolazione simile, mentalità affine, la stessa energia: Milano è la nuova Manhattan? Questa la tesi pubblicata da Newest

1

Popolazione simile, mentalità affine, la stessa energia: Milano è la nuova Manhattan? Questa la tesi pubblicata da Newest, rivista di business e di relazioni internazionali. 

Dagli USA: “Milano è la nuova NEW YORK?”

Traduzione di Is Milan the new New York? Possibly, in scale and enhanced su NeWest, 9 marzo 2023

Ph. wiggijo

# Quando gli inglesi la strapparono dagli olandesi

Nel 1600 i coloni olandesi fondarono New Amsterdam, l’attuale New York. Le colline un tempo conosciute come New Netherland – la colonia olandese del 17° secolo di breve durata nel Nord America – entrano a far parte degli stati americani di New York, New Jersey, Delaware e Connecticut. Nel 1664 gli inglesi arrivarono in nave a New Amsterdam, chiesero a New Netherland di arrendersi e, senza sparare un colpo, l’Inghilterra ribattezzò la terra nel nome del Duca di York.

I newyorkesi hanno ereditato quello spirito aggressivo e orientato al commercio che ha guidato i primi coloni. Andiamo avanti veloce di alcuni secoli e, nonostante gli alti e bassi economici, l’isola di Manhattan, 59 chilometri quadrati, è considerata una delle capitali del mondo. È il più densamente popolato e geograficamente più piccolo dei cinque distretti di New York City. Con una popolazione di 1,6 milioni di abitanti, con una forza lavoro – pre-Covid— diurna di oltre 3 milioni, nel 2021 il PIL dell’area metropolitana di New York ammontava a 1,59 trilioni di dollari. Manhattan è il luogo in cui hanno sede i colossi della finanza, della sanità e delle scienze della vita, dell’alta tecnologia e della biotecnologia, dei media, del settore immobiliare e delle assicurazioni.

# Sempre stata più attenta alle tendenze del Nord Europa che del Sud Italia

Credits: milanopocket.it
statua libertà milano

Milano ha ospitato l’Expo 2015, l’esposizione mondiale, il cui tema era “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, che racchiude tecnologia, innovazione, cultura, tradizioni e creatività e il loro rapporto con il cibo e la dieta. In genere, questi eventi non generano una crescita economica sostenuta. Milano, al contrario, è riuscita a farne un moltiplicatore del PIL di lungo periodo. Secondo l’Università Bocconi, ha generato benefici economici per l’Italia di 32 miliardi di dollari e per Milano di 17 miliardi di dollari. Il costo dell’Expo è stato di 2,5 miliardi di dollari.

Milano fu fondata nel 590 a.C. dai Celti e poi dominata dai Romani che la chiamarono Mediolanum, località “in mezzo alla pianura”. Durante l’età imperiale romana, Milano crebbe d’importanza e continuò ad essere una stella della pianura padana forgiando un tratto speciale, “meneghino”, incentrato sul lavoro, l’onestà, la sincerità e un forte senso della giustizia. Milano è sempre stata più attenta alle tendenze del Nord Europa che al Sud della Penisola. Sebbene cattolici osservanti, i milanesi abbracciarono l’etica protestante del fare impresa diventando il modello della regione Lombardia.

# La quarta città più ricca d’Europa

il dito di cattelan
Un dettaglio del dito

Avanti veloce e, nonostante gli alti e bassi economici, Milano oggi è fiorente. Con 1,4 milioni di abitanti e 367 miliardi di dollari di PIL, Milano è la quarta città più ricca d’Europa, dopo Londra, Parigi e Madrid e davanti a Monaco, Berlino e Amsterdam. Ogni giorno circa mezzo milione di lavoratori si recano a Milano. Milano ospita la borsa valori italiana, la maggior parte delle filiali multinazionali ha sede a Milano. Le piccole e medie imprese fanno della Lombardia la regione italiana più ricca con un PIL di 390 miliardi di dollari, seconda solo all’Île-de-France, la regione parigina. Nel 2020, con 122 rappresentanze diplomatiche consolari, Milano ha superato New York tra le città non capitali di Stato. Milano attrae la maggior parte degli investimenti diretti esteri sbarcati in Italia, 18 miliardi di dollari nel 2019.

# Il boom immobiliare

World Trade Center – Ph. Shire777

Milano è riuscita a rilanciare tutti i settori dell’economia. Cosa rara per una grande città, ha costruito nuovi quartieri, grattacieli, riaperto alcuni canali storici e sperimentato architetture sostenibili come le torri residenziali del Bosco Verticale. Ciò che molti ritenevano impossibile, è diventata meta di turisti. I tassisti, indicatore attendibile della salute economica, sono occupati tanto nei fine settimana quanto nei giorni feriali, al contrario di un’epoca in cui i milanesi fuggivano dalla città rendendola spettrale.

Il settore immobiliare, di conseguenza, è in piena espansione. Nel 2022 gli investimenti immobiliari istituzionali a Milano hanno raggiunto il livello record di 5,2 miliardi di dollari. Un metro quadrato (10,7 piedi quadrati) nel quartiere residenziale più alto del Quadrilatero della Moda, il distretto della moda, viene venduto per $20.000.

Oggi Milano è una città “go-to” per i giovani. Ospita 200.000 studenti che frequentano 8 università di cui 6 private, offrendo corsi praticamente in ogni campo del sapere. Alcuni sono di classe mondiale. L’MBA della Bocconi Business School (SDA), ad esempio, è il numero 6 al mondo secondo la recente classifica mondiale degli MBA del Financial Times. Le università pubbliche sono gratuite e l’università privata più costosa addebita $11.000 per anno accademico. Nella sanità, Milano e tutta la Lombardia non sono seconde a nessuno.

# La metropoli che si gira a piedi

Ph. TheDigitalArtist

La frenetica e livida vita milanese si svolge in un chilometro quadrato, tutto è raggiungibile a piedi e i mezzi pubblici funzionano bene. Se il ritardo non è mai scusabile, a Milano è anche ingiustificabile. Nel 2022 il Consiglio Comunale di Milano ha approvato il Piano Aria e Clima, un piano d’azione per diventare completamente carbon neutral e città ciclopedonale entro il 2050. Ristoranti, moda, musei, concerti alla Scala e shopping sono, naturalmente, tra i migliori. Logisticamente, Milano è servita da due aeroporti internazionali, Linate si trova a 4 miglia dal centro di Piazza Duomo. È servito da due compagnie di treni ad alta velocità concorrenti che viaggiano a 300Km/h (187MPH) e sono sempre puntuali. A ovest, Torino è a un’ora di distanza, così come Bologna a sud. Inoltre, con il treno veloce, Firenze e Roma distano rispettivamente 1,5 e 3 ore. Insolitamente, Milano ospiterà le Olimpiadi invernali del 2026 insieme a Cortina D’Ampezzo, il gioiello della corona delle Alpi italiane. La cerimonia inaugurale e il torneo di hockey si svolgeranno a Milano.

# La prova de fuoco: attrarre i migliori giovani 

Una prova del fuoco per le città è se un giovane talento qualificato può intraprendere o meno la carriera professionale di scelta nella sua città natale. Succede a New York così come a Milano. Milano è la nuova New York? Pensiamoci.

Traduzione di Is Milan the new New York? Possibly, in scale and enhanced su NeWest, 9 marzo 2023

Continua la lettura con: Lucarelli contro Milano: i motivi che le hanno fatto perdere l’amore

MILANO CITTA’ STATO

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteAlta velocità: COMO TAPPO tra MILANO e il cuore d’EUROPA
Articolo successivoLe 30 CONTRADE di MILANO: da riportare alla luce per rendere il centro davvero STORICO

1 COMMENTO

La sezione commenti è chiusa.