La strana storia del BATTELLO DI MILANO che dalla Darsena navigò lungo il Nilo

La mattina di sabato 11 gennaio, dopo quasi 80 anni, ci sarà finalmente un'altra cerimonia di benedizione delle barche in Darsena.

Il 27 giugno del 1926 a Milano ci fu una cerimonia incredibile: migliaia di persone parteciparono alla benedizione di una nave, in Darsena!
La benedizione fu fatta da Eugenio Tosi, arcivescovo di Milano alla presenza, tra gli altri, del commendatore Dal Verme, quello del Teatro, presidente del “Comitato Milanese ProAfrica” che aveva finanziato il progetto.
Il rapporto tra questa nave e la città era ulteriormente testimoniato dall’effige di una Madonnina in bronzo presente nella piccola Cappella di bordo.

Fonte: Domenica del Corriere
Fonte: Domenica del Corriere

La “Pio XI”, per decine di anni, fece servizio di collegamento sul Nilo tra le città di Karthoum e Wau su un percorso fluviale lungo migliaia di chilometri.
La lunghezza totale del battello era di 17 metri e la larghezza di quasi quattro metri.
Due motori, ognuno della potenza di 40 cavalli azionano le due eliche necessarie per il controllo dell’imbarcazione tra le correnti Nilo mentre due alberi con le relative velature permettevano di utilizzare i venti.

Fonte: La domenica del Corriere
Fonte: La domenica del Corriere

Dopo la cerimonia la Pio XI discese il Naviglio Pavese, entrò nel Ticino e poi giunse a Venezia attraverso il Po dove venne caricata su una enorme nave da carico diretta in India, la Loredano, per attraversare il Canale di Suez e giugere a Porto Sudan dove fu caricata su uno speciale convoglio ferroviario per arrivare a Khartoum.

Qui il battello iniziò la sua attività di collegamento tra le varie missioni dei Padri Comboniani che costruirono scuole e ospedali in tutto il Sudan. Durante la Seconda Guerra Mondiale i motori vennero seppelliti nella sabbia per evitare di farla utilizzare per scopi bellici e attualmente sembra galleggi ancora, malconcia, da qualche parte sul Nilo Bianco.

La mattina di sabato 11 gennaio, dopo quasi 80 anni, ci sarà finalmente un’altra cerimonia di benedizione delle barche in Darsena.
Questa volta toccherà a Padre Ciro della Parrocchia di Sant’Antonio di Corsico benedire una miriade di canoe, kayak, barche da canottaggio, stand up paddle e barche di voga veneta.
La flotta partirà dai pontili della Canottieri San Cristoforo alle ore 11.00 e la cerimonia è prevista per le ore 11.30.

 

SIMONE LUNGHI

 

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

 

Leggi anche:
* 10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
* Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
* Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
* Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
* “Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

 

Stampato Milano Città Stato

eBook Milano Città Stato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here