Le 15 cose che rendono RICONOSCIBILE chi è di MILANO quando si trova all’ESTERO

Chi è di Milano si sente cittadino d'Europa, anzi no, cittadino del mondo. Eppure ci sono cose che lo rendono distinguibile ovunque. Tipo queste. 


Chi è di Milano si sente cittadino d’Europa, anzi no, cittadino del mondo. Eppure ci sono cose che lo rendono distinguibile ovunque. Tipo queste. 

Le 15 cose che rendono RICONOSCIBILE chi è di MILANO quando si trova all’ESTERO

Abbiamo chiesto sulla nostra pagina Facebook, cosa rende un milanese riconoscibile all’estero. Queste sono state le risposte più frequenti o che hanno ottenuto più mi piace.


#15 La classe

 Aurore Marechal/ABACAPRESS.COM – La milanese Matilde Gioli

C’est frick, c’est chic. A Milano la classe non è acqua e la si esporta ovunque. 

#14 L’eleganza

Parente stretta della classe ma più formale. Per quanto si possa sforzare di apparire trasandato, anche il viaggiatore on the road di Milano si farà smascherare sempre per quel dettaglio di inconfondibile eleganza. 

#13 La camicia in spiaggia

Anche se dipende dalla camicia.



#12 La puntualità

sveglia
(da pixabay)

Migliaia di milanesi nel mondo ogni giorno sconfiggono lo stereotipo dell’italiano sempre in ritardo. 

#11 La generosità

Credits: fabriziocaramagna.com – Cuore in mano

Se c’è da dare una mano, non si tira mai indietro. Neppure in mezzo alla giungla. 

#10 “F*******ga!”

Se avete dei dubbi sulla sua origine, mettetevi in ascolto. Prima o poi gli scapperà. 

#9 Orari dei pasti

pranzare
(da pixabay)

Altro fatto tipico: mangiare a orari molto lontani dal pomeriggio o dalla tarda serata come capita per altri italiani. 

#8 Il “Muchela!” 

Supervotato. 

#7 “E la Madonna!” 

credit: ciakmagazine.it

Un altro marchio di fabbrica. Inimitabile. 

#6 L’articolo davanti ai nomi propri

il dogui, il principe, (anche se non era di Milano)

La Giovanna, il Mario all’estero diventano il John, la Jennifer. Ma il risultato non cambia. 

#5 Quel modo inconfondibile di camminare

Ph. Daniel Reche (Pixabay)

Da fermi si può anche essere presi per altri. Ma appena si mette a camminare chi è di Milano non può essere scambiato per nessuno, quella cadenza a metà tra una passerella della Fashion Week e la corsa per non perdere la metro. 

#4 Ossignur 

Ugo Bologna, spaghetti a mezzanotte

Altra espressione incomparabile. 

#3 Nee

credits: @historicum_2.0
IG

#2 La pronuncia aperta

Smascherato dalle vocali. 

#1 La rapidità

allafinediunviaggio.com
andare di fretta Milano

Come il ballo per Roger Rabbit e il pungiglione dello scorpione, la velocità per il milanese è un’attrazione irresistibile. Per le strade di New York, su ogni metro del mondo, in auto anche in mezzo al traffico di Bogotà, chi è di Milano avrà sempre una marcia in più. 

Continua la lettura con: 30 MODI per dire che SEI DI MILANO senza dire che sei di Milano

BEATRICE BARAZZETTI

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/