La fermata del giorno: le 7 cose più INTERESSANTI vicino a PORTA VENEZIA (M1)

Il piccolo mondo intorno alla fermata di Porta Venezia

Credits: @eustacestephen IG

Ogni sabato appuntamento con la Fermata del giorno per scoprire Milano con la metro. Si inizia con Porta Venezia, una delle stazioni più iconiche di Milano. Queste le cose più interessanti nei pressi della fermata. 

La fermata del giorno: le 7 cose più INTERESSANTI vicino a PORTA VENEZIA (M1)

https://www.instagram.com/p/CXguNyIMRzq/?utm_medium=copy_link

# Il quartiere rainbow

https://blog.urbanfile.org/

Quartiere LGBTQ+ friendly per eccellenza della città di Milano, vicinissimo alla fermata della metro c’è Via Lecco. Durante la pride week questo quartiere diventa la Pride Square per eccellenza, ma anche nella più monotona quotidianità è capace di garantire una serata unica a chiunque deciderà di andarci a passare la serata.

# LA STRADA: Corso Buenos Aires, la Fifth Avenue di Milano

Anche se sicuramente in dimensioni ridotte, Corso Buenos Aires è possibile paragonarlo alla Fifth Avenue di New York City, in quanto perfettamente adatta per lo shopping, lungo 1600 metri con più di 350 negozi di ogni tipo.

# Archistar in Porta Venezia

Casa Galimberti – davidcoloma.ph IG, https://www.instagram.com/p/CHnFFvWge2w/?utm_medium=copy_link

Se invece di passeggiare per la zona con il naso attaccato alle vetrine dei negozi si preferisce camminare con il naso all’insù, in Porta Venezia ci sono degli edifici – come Casa Galimberti e Casa Guazzoni – esempi di architettura liberty che vi faranno innamorare della zona.

Dettaglio di Casa Guazzoni – PH MSacerdoti

# IL BAR: l’eleganza del San Pietro Cafè

https://instagram.com/wineytude?utm_medium=copy_link

A pochissimi metri dalla Porta, c’è il San Pietro Cafe. Un bistrot enoteca dall’ambiente molto raffinato ed elegante, immerso nel verde.

 

# Il RISTORANTE: Bjork, un’esperienza di cucina scandinava

https://instagram.com/unpostotiralaltro?utm_medium=copy_link

In via Panfilo Castaldi, ha aperto il primo bistrot gastronomico svedese, che propone un menù ispirato alla tradizione scandinava. Colazioni, pranzi, aperitivi, cene e degustazioni capaci di farti dimenticare che sei nel paese patria della pizza e del maritozzo.

 

# L’ingresso al QUADRILATERO DEL SILENZIO

Via Mozart - villa necchi
Via Mozart – villa necchi

Raggiungibile da Corso Venezia, si può facilmente accedere al Quadrilatero del Silenzio, un quartiere in cui regnano bellissimi palazzi liberty, ville e giardini regali, ma soprattutto un’atmosfera di calma surreale. Ogni angolo di questo quartiere nasconde gioielli preziosi da ammirare.

# Palazzo Reale e i Giardini di Porta Venezia: l’oasi in pieno centro

https://instagram.com/mascia_shoee?utm_medium=copy_link

La zona offre anche diverse aree verdi, come i famosi giardini di Porta Venezia. Ma tra una vietta e l’altra di questa zona, quasi nascosto alla vista del milanese distratto, c’è un’oasi di pace il cui accesso è vietato agli adulti, a meno che non siano gli accompagnatori dei bambini, destinatari di questo bellissimo parco. Protagonisti sono una ricchissima flora e fauna, un laghetto e le risate dei più piccoli.

Continua a leggere con: OLIMPIADI a MILANO: le 7 opere da MEDAGLIA d’ORO

ALICE COLAPIETRA

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.