Lo SPETTACOLARE LAGO INCONTAMINATO a un’ora e mezza da Milano

Una delle mete più suggestive, anche se meno note, della Lombardia

Credits paolaxyz IG - Lago di Endine

Questo suggestivo lago incontaminato e incastonato tra le colline conserva il proprio ambiente naturale pressoché intatto e consente di fare numerose attività, tra natura e storia. Scopriamo questa meraviglia a poco più di un’ora da Milano.

Lo SPETTACOLARE LAGO INCONTAMINATO a un’ora e mezza da Milano

# Una delle mete più suggestive della Lombardia

Credits Camera-man-pixabay – Lago di Endine

Il Lago di Endine è una delle mete più suggestive, anche se meno note, della Lombardia. Si trova nella Val Cavallina, nelle Alpi Orobie in provincia di Bergamo, a solo un’ora e mezza di auto da Milano. Tutto il suo perimetro di 14 chilometri si può percorrere a piedi.

Questo spettacolare lago incontaminato incastonato tra le colline conserva il proprio ambiente naturale pressoché intatto, circondato da boschi, valli e montagne.

# Un’avventura tra natura, sport e cucina

Non mancano le attività da fare. Si può scegliere di trascorrere un soggiorno di totale relax in mezzo alla natura, organizzare escursioni avventurose attraverso sentieri, praticare sport come il percorso panoramico di 60 chilometri che da Nembro conduce fino al lago oppure attraversare il Lago di Endine in kayak, usare la canoa o il windsurf. 

Anche gli amanti della buona cucina saranno soddisfatti. Nei piccoli ristoranti con splendida vista sul lago o sulla valle si possono mangiare alcune specialità lombarde e tipiche di montagna, come la polenta con i funghi e la salsiccia, i formaggi, i vini e i pesci di lago preparati nei modi più svariati, tra cui il pesce persico, il luccio e la tinca.

# I borghi da visitare

Endine Gaiano, che dà il nome al lago, oltre al suo lungolago conserva splendide opere d’arte nella Chiesa di San Giorgio. Da questo comune si può vedere anche il lago di Gaiano e la vicina Valle del Freddo, dove a 360 metri sul livello del mare crescono specie di piante presenti di solito ad altitudini elevate.

Il borgo di Bianzano, il paese più piccolo della valle, si compone di un dedalo di vicoli acciottolati ed è circondato da antiche mura medievali. Da vedere il Castello Suardi e il misterioso Santuario di Santa Maria Assunta.

A Casazza c’è un’area archeologica di oltre 1000 metri quadrati, Cavellas, con ritrovamenti di epoca romana, e Palazzo Bettoni che ospitò Garibaldi. Ancora Monasterolo del Castello con il suo Castello medievale, che vanta uno dei giardini più belli del Nord Italia, e la barocca Chiesa del SS. Salvatore o Ranzanico, a cinquecento metri di quota, con una vista panoramica su tutta la Val Cavallina, che nel suo centro conserva le tracce della struttura fortificata originaria e dentro Palazzo Suardi-Re ospita il Museo della seta.

 

Fonte: SiViaggia

Continua la lettura con: Il LAGO MULINO e i tesori nascosti di Zibido San Giacomo

FABIO MARCOMIN

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


autopromo