Le 5 FONTI MIRACOLOSE della LOMBARDIA

Perché in Lombardia ricevere miracoli è facile come bere un bicchier d'acqua. Ecco le 5 fonti miracolose e benefiche della nostra regione.


Perché in Lombardia ricevere miracoli è facile come bere un bicchier d’acqua. Ecco le 5 fonti miracolose e benefiche della nostra regione.

Le 5 FONTI MIRACOLOSE della LOMBARDIA

Tra le molte meraviglie che costellano la nostra bella regione e città si possono contare diverse storiche fonti. Alcune sono considerate miracolose, alcune semplicemente benefiche, tutte molto amate dai lombardi e dai milanesi in un tempo in cui Milano era davvero… da bere!


#1 SANTA MARIA DEL FONTE A CARAVAGGIO: LA FONTE DELLA MADONNA

credit: santuaritaliani.it

Questo santuario, situato in provincia di Bergamo, è stato costruito in seguito all’apparizione della Vergine Maria, qui avvenuta nel 1432.

Dobbiamo pensare che nella prima metà del XV secolo la zona di Caravaggio era interessata da incessanti lotte politiche che vedevano contendersi Milano e Venezia per il possesso della zona. Fu in quel periodo quindi che la giovane contadina Giannetta de’ Vacchi ebbe la visione della Madonna. Secondo quanto riferito dalla giovane, Maria chiese agli uomini di fare ammenda per i propri peccati e chiese di erigere una cappella sul luogo per ringraziamento. La Madonna fece apparire una sorgente d’acquaGiannetta portò il suo messaggio così come anche diverse anfore colme d’acqua, che si rivelarono miracolose. La sorgente divenne così rapidamente meta di pellegrinaggi che continuano anche in età moderna, da parte di malati in cerca di sollievo.

#2 SANTUARIO DELLE FONTANELLE DI MONTICHIARI: LA “LOURDES ITALIANA”

La località in provincia di Brescia è definita laLourdes italiana” in virtù del fatto che dal 1966 richiama pellegrini da tutto il mondo. Al Santuario ivi presente si possono riempire bottigliette con l’acqua della fonte sacra, ed è anche possibile camminare nella piccola vasca.



Tutto iniziò nel 1966, quando la Madonna apparve a Pierina Gilli. Pare che Maria abbia accompagnato la donna in questo luogo, che un tempo si chiamava Fonte San Giorgio, e le abbia rivelato la salubrità e santità di quelle acque. I pellegrini possono accedere alla fonte tramite la Scala Santa, cioè una scalinata che andrebbe percorsa in ginocchio. Appese alla vasca si possono vedere le immagini di tutti i miracoli avvenuti grazie alla fonte.

#3 SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA FONTANA: L’ACQUA DELLA FECONDITA’ 

credit: inognidove.it

Questo santuario sorge a Casalmaggiore, sulle rive del Po in zona cremonese

Pare che prima dell’anno mille, vicino ad una fonte che serviva ai viandanti per dissetarsi, fosse stata costruita una cappella dedicata alla Madonna. Da quel momento chi si fermava univa le preghiere al bicchiere d’acqua dissetante. Conseguentemente, nel 1463 nacque il Santuario attuale. La Madonna era profondamente presente nell’immaginario collettivo delle popolazioni del luogo proprio perché in occasione di pestilenze, incursioni soldatesche, carestie, aveva sostenuto gli abitanti rendendo fecondi i terreni e i vigneti grazie a quell’acqua miracolosa.

#4 SANTUARIO DI SANTA MARIA ALLA FONTANA: LA LOURDES MILANESE

credit: ilmirino.it

Nel cuore di Milano c’è una piccola Lourdes. Ebbene si, il chiostro del santuario di Santa Maria alla Fontana, nella zona di Porta Nuova, nasconde un piccolo segreto: all’ingresso della chiesa c’è una lapide che celebra la prima pietra posata nel 1507.

Dietro all’altare si trova una piccola scala con cinque gradini che conduce alla fonte: undici bocchette da dove sgorga l’acqua miracolosa, corredate anche da bicchierini messi a disposizione dei fedeli.

La storia ci parla di due miracoli connessi a tale luogo. Il primo personaggio ad essere graziato fu il blasonato Carlo D’Amboise nel XVI secolo. Pare che egli sia guarito dopo aver bevuto da tale fonte sebbene all’epoca le sue proprietà taumaturgiche fossero già ampiamente note. Il secondo miracolo riguarda invece tre fanciulli francesi che sarebbero guariti dopo aver bevuto da tale fonte. Pare anche che fu in seguito a questo miracolo che fu commissionata la costruzione del chiostro e del santuario così come sembra che il disegno e la progettazione del chiostro appartengano alla mano di Leonardo.

#5 ACQUE MARCE: LO ZOLFO CURATIVO DEL SEMPIONE

credit: pinterest.ch

Queste fonti non sono miracolose ma sono entrate nell’immaginario degli abitanti della città per le loro proprietà benefiche.

Un tempo a Milano esistevano tre fontane dell’acqua marcia, così come venivano chiamate dai meneghini le fontane di acqua solforosa. A cavallo tra gli anni ’20 e ’30 furono costruite tre fontane per consentire ai milanesi di godere delle proprietà benefiche di alcune falde scoperte all’inizio del secolo, momento in cui a causa della piena espansione della città si cercavano nuove falde acquifere. Alcune di queste falde erano denotate da forte odore di marcio per la presenza di discrete quantità di zolfo. Queste acque non erano ovviamente utilizzabili dall’acquedotto ma erano considerate salutari. In questo contesto ecco quindi la costruzione delle tre fontane, tutte e tre caratterizzate dalla forma ottagonale. L’unica ancora attiva è quella che si trova nel Parco Sempione, dove si scende per andare all’Arena. Vi era al centro della fontana un cartello che avvertiva della non potabilità dell’acqua. Ciononostante molti ancora oggi vi riempiono bottiglie e bottigliette. Purtroppo però, ora tale fontana versa in cattive condizioni e in una situazione di incuria.

La seconda è in Piazza Sant’Angelo ed è decorata dalla statua di bronzo di San Francesco che predica agli uccelli, mentre la terza ed ultima è in Piazza Emilia. Essa è decorata con una citazione della celebre poesia di San Francesco e dalla scritta ‘pax et bonum’ (pace e fortuna).

Leggi anche: 5 PASSEGGIATE facili da fare in Lombardia in MONTAGNA D’INVERNO

GIULIA PICCININI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.