Per Forbes la REGIONE in cui si mangia meglio è l’EMILIA ROMAGNA

La celebre rivista statunitense ha incoronato l'Emilia Romagna come la regione italiana in cui si mangia meglio

Credits: mangiarebene.it

Il critico culinario della rivista Forbes, David Rosengarten, ha girato l’Italia in cerca dei migliori ristoranti per regione della nostra penisola. Ad ottenere il primo posto della sua classifica è stata l’Emilia Romagna, la quale ha colpito il critico per diversi fattori.

Per Forbes la REGIONE in cui si mangia meglio è l’EMILIA ROMAGNA

# Il record di prodotti DOC

Credits: thesignofcolor.com

Rosengarten è rimasto colpito, innanzitutto, dall’elevato numero di prodotti locali di qualità: il Prosciutto di Parma, il Parmigiano Reggiano, i tortellini e la mortadella, giusto per citarne alcuni. Inoltre, c’è un dettaglio che ha fatto letteralmente innamorare il critico della cucina di questa regione: il suo legame profondo con le origini. Infatti, ha affermato di aver sempre trovato, anche nei menù dei ristoranti stellati, una voce che citasse le tagliatelle al ragù fatte come le preparava nonna. In aggiunta, ha sottolineato anche l’eccezionale qualità dei vini, scegliendo il Lambrusco come il suo preferito.


# Ristoranti che sono valsi il primo posto

Credits: eristorante.com

Dopo aver attraversato tutta la regione, da ovest a est, Rosengarten ha stilato anche la lista dei suoi personali ristoranti preferiti.

Il primo ristorante lo condivide anche con il grande Luciano Pavarotti, suo cliente fisso fin dall’apertura: si tratta di “Europa 92”, nei pressi di Modena. Il suo piatto forte è lo stracchino con le patate, incluso in menù ricco di piatti della tradizione, sia primi che secondi. Per concludere in bellezza, è presente anche la torta al caffè e cioccolato, il dolce più famoso della zona di Modena.

Proseguendo, ma rimanendo in un borgo nei dintorni chiamato Castelvetro di Modena, troviamo il ristorante “Il Cappero alle Mura”, conosciuto per reinventare i piatti tipici con fantasia e rispetto. Ad esempio, una ricetta di cui possono vantare è il sartù di riso nero con cuore di Parmigiano Reggiano e servito su crema di zucca. Ma il piccolo borgo ha un’altra concentrazione di buoni ristoranti, perché troviamo anche “Zoello”, che offre un’ambiente e un clima casalingo, insieme a piatti gustosi come lo gnocco fritto o i tortellini in brodo.



Ora possiamo spostarci a Monteveglio, frazione di Valsamoggia in provincia di Bologna. Qui spicca la “Trattoria dei Mugnai”, la quale ha un punto forte non indifferente. Infatti, nei boschi circostanti, sono presenti grandi porcini freschi che vengono raccolti e abbinati a piatti come le tagliatelle, per donare loro un sapore unico. Sempre nella stessa frazione troviamo “Ponterosso”, locale dello chef Massimo Ratti. Qui, a differenza degli altri, non è presente il menù e sarà proprio lo stesso chef a selezionare i piatti migliori in base ai clienti. La scelta può spaziare dalla tradizione locale ad alcune nuove creazioni rivisitate, come i tortellini in salsa di fragole e polvere di caffè.

In conclusione, il critico di Forbes ammette di essere rimasto affascinato da tutta la cultura culinaria italiana, ma di aver voluto premiare l’Emilia Romagna per le sue eccellenze e l’impegno dei suoi chef nel fondere perfettamente tradizione e progresso.

Fonte: initalia.virgilio.it

Continua a leggere con: La STORIA di un piatto romagnolo per eccellenza: la PIADINA

MATTEO GUARDABASSI

Leggi anche: Salute Direzione Nord 2021: l’anteprima

Riproduzione vietata ai siti internet che commettono violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.