Morelli: “la M6 è una GRANDIOSA opportunità collegamento di MILANO con GENOVA”

"Bisogna collegare Milano con i più importanti poli commerciali, industriali e culturali in una rete virtuosa"

0

Anche il governo a favore della nuova linea metropolitana. E’ Alessandro Morelli a dichiararlo. 

Morelli: “la M6 è una GRANDIOSA opportunità collegamento di MILANO con GENOVA”

 
Milano, 25 settembre. La nuova linea M6, di cui si sta parlando in questi giorni, “offrirebbe a Milano una grandiosa opportunità di collegamento con Genova“. Lo dice il sottosegretario alla presidenza del consiglio Alessandro Morelli intervenuto a Milano, al convegno dell ‘Ance’ Codice appalti e lavori pubblici: la messa a terra’.
 
Infatti, “se la nuova metropolitana arrivasse fino ad uno dei comuni dell’hinterland – spiega – il mercato milanese si aprirebbe ad altre città del nord, creando un asse economico e strategico con loro”. 
Anche il rilancio dell’housing sociale nel capoluogo lombardo continua Morelli, “rischia di rimanere un libro dei sogni: Milano ha 182 km quadrati di territorio e tante aeree da riqualificare, ma non basta fare anche housing sociale, bisogna avere una visione ed aprire alla rete infrastrutturale verso altre grandi città“. “Collegare gli importanti poli commerciali, industriali e culturali in una rete virtuosa. Serve una visione moderna, europea, una Milano che guardi al 2050″, conclude Morelli. (Com)
 

# Da Baranzate a Noverasco/Opera: 40 fermate e circa 20 km di tracciato

La linea M6 con le varianti previste nel PUMS
La linea M6 con le varianti previste nel PUMS

Il percorso della nuova linea prevederebbe 40 fermate e 20 km di lunghezza. Dal quadrante nord-ovest (Quarto Oggiaro) al quadrante sud fino a Noverasco oppure fino a Opera, con diverse ipotesi di diramazione.

I binari di snoderebbero lungo l’asse di viale Certosa e poi corso Sempione per intersecare la M5 a Domodossola, la M1 a Pagano e la M2 a Porta Genova oppure la M1-M2 a Cadorna e la M3 a Missori.

Tra le estensioni possibili ci sarebbero Baranzate e Molino Dorino a nord e Ponte Lambro a est.

Continua la lettura con: Sala verso lo stato 20 miliardi ne riceve indietro 500 miliardi

MILANO CITTA’ STATO
 

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


I Libri di Milano Città Stato a casa tua: scopri come fare
Articolo precedenteSALA: “Milano versa allo Stato 20 MILIARDI, ne riceve indietro 500 MILIONI: il GOVERNO ci aiuti sul TRASPORTO PUBBLICO”
Articolo successivo10 RISTORANTI di Milano dove mangiare almeno una volta nella vita