Milano sempre più IN ALTO: I 10 migliori posti da dove fotografare la nostra città (FOTO)

La classifica dei luoghi della città dove scattare le foto più memorabili stilata da Andrea Cherchi, il fotografo di Milano

Credits: Andrea Cherchi - MiView Restaurant
Credits: Andrea Cherchi - MiView Restaurant

Il sogno di ogni fotografo appassionato di paesaggi, skylines e tramonti urbani, è quello di individuare un punto privilegiato dal quale catturare panorami mozzafiato da mostrare con orgoglio ad amici e colleghi. In ogni città d’Italia e del mondo ci sono luoghi dove è possibile salire e scattare le foto “strappalike”. Milano non è certo seconda a nessuno nemmeno in questo e, fra tetti, terrazze e rooftop c’è da divertirsi. Ci sono luoghi accessibili a tutti, gratuiti oppure a pagamento e luoghi raggiungibili solo se si conosce qualcuno.

In questa breve guida, trovate la classifica dei dieci posti migliori e accessibili a tutti, da dove scattare fotografie memorabili. Prima di leggere le posizioni, una ad una, tenete presente che, non c’è bisogno che ve lo dica io, le immagini migliori si catturano all’alba e al tramonto e le giornate di vento aiutano il cielo a raggiungere il massimo della limpidezza liberando gli orizzonti verso le montagne che, parliamoci chiaro, in una fotografia fanno sempre una gran bella figura. La classifica è frutto di un mio parere personale e le posizioni, da uno a dieci, sono vicinissime fra loro.

I 10 MIGLIORI POSTI ad accesso libero o a pagamento DA DOVE FOTOGRAFARE MILANO

#1 Terrazza Martini

Credits: Andrea Cherchi - Terrazza MartiniCredits: Andrea Cherchi - Terrazza Martini
Credits: Andrea Cherchi – Vista dalla Terrazza Martini

Da Terrazza Martini si ha una vista sorprendente e assai ravvicinata verso la Galleria, il Duomo e la piazza. In lontananza, a fare da naturale cornice, i grattacieli di Porta Nuova. Dalla Terrazza, se spostate lo sguardo verso sinistra, trovate il Castello Sforzesco, Torre Branca e CityLife. Con un grandangolo riuscite a fotografare tutto: dal Duomo a CityLife. Dalla Terrazza è possibile anche vedere bene Torre Velasca. Per conoscere le aperture della Terrazza vi consiglio di visitare le loro pagine social ufficiali. Mi piace sottolineare la gentilezza e l’affabilità del personale, perché è davvero fiore all’occhiello della terrazza.

#2 Terrazze del Duomo

Credits: Andrea Cherchi - Terrazze del Duomo
Credits: Andrea Cherchi – Vista dalle Terrazze del Duomo

Una volta arrivati in cima alle terrazze del Duomo, a piedi o in ascensore, se non siete mai saliti e siete appassionati di fotografia, la prima cosa che direte a voi stessi senza farvi sentire è: “io da qui non voglio più scendere”. Da un lato delle terrazze potete vedere lo skyline di Porta Nuova, CityLife, l’ingresso e i tetti della Galleria. Dall’altro lato, la veduta su Palazzo Reale e Torre Velasca. E poi, camminando su e giù per le terrazze, ogni piccolo angolo vi offrirà notevoli spunti fotografici. La vostra fantasia non avrà limiti. Visitate le pagine ufficiali della Veneranda per orari e info. Se non siete mai saliti, vi consiglio il “classicone” delle foto Milanesi: le guglia di Torre Unicredit ripresa fra le guglie del Duomo.

#3 Torre Branca

Credits: Andrea Cherchi - Vista dalla Torre Branca
Credits: Andrea Cherchi – Vista dalla Torre Branca

Immersa nel verde e nella quiete di parco Sempione, Torre Branca è un’autentica risorsa per fotografi e amanti della fotografia e, diciamola tutta, anche un buon “asso nella manica” con il quale sorprendere un amico che non è mai stato a Milano e ha chiesto a voi di fargli da Cicerone. Da Torre Branca si vede Milano a 360 gradi e con uno zoom farete foto meravigliose. Ci sono i vetri, ma sono pulitissimi e non vi impediscono di ottenere scatti limpidi e di ottima qualità. Nella loro pagina facebook ufficiale trovate tutti gli orari di salita e altre info. Vi consiglio inoltre di telefonare poiché è possibile salire solo con l’ascensore che potrebbe non funzionare in caso di vento.

#4 Palazzo Lombardia

Credits: Andrea Cherchi - Vista da Palazzo Lombardia
Credits: Andrea Cherchi – Vista da Palazzo Lombardia

Dall’alto del suo belvedere al 39° piano, Palazzo Lombardia offre emozioni visive impareggiabili. La vista su Porta Nuova, su grattacielo Pirelli e sulla Stazione Centrale, soprattutto al crepuscolo, non teme rivali. Il belvedere è aperto a tutti ogni domenica (verificate tuttavia sempre sul sito web della Regione), mattina e pomeriggio. Tenete presente che tutti sognano il panorama al tramonto e quindi la coda per salire è maggiore dalle 16 in avanti. Trattasi tuttavia di coda piuttosto snella e i controlli all’ingresso richiedono circa cinque minuti. Non di più. Miglior vista assoluta su Biblioteca degli Alberi che, osservata dall’alto, è uno spettacolo. La salita non ha costi.

#5 Highline della Galleria

Credits: Andrea Cherchi - Vista da Highline Galleria
Credits: Andrea Cherchi – Vista da Highline Galleria

Camminare sui tetti della Galleria è una grande emozione. Fare foto da lì, lo è ancora di più. Lungo il percorso dell’Highline, ogni occasione è buona per fare foto e liberare la vostra vena artistica. Appena salite, venite accolti da una bella vista su piazza del Duomo e, al termine della passeggiata, vi aspetta un ottimo panorama su Porta Nuova. In più, vedere e fotografare il tetto della Galleria non è cosa di tutti i giorni. Quando avrete fotografato tutto, vi rimane la sfida dei 12 gatti che vagano per i tetti della Galleria. Averli tutti e 12 in uno scatto è come vincere un Pulitzer. Forse di più.

#6 Miview Restaurant

Credits: Andrea Cherchi - Vista da Miview Restaurant
Credits: Andrea Cherchi – Vista da Miview Restaurant

Credetemi, non è pubblicità. Il posto in questione non ne ha bisogno anche perché è conosciutissimo e poi noi stiamo parlando di panorami mozzafiato. Il MiView Restaurant, posto al ventesimo piano del World Join Center al numero 30 di Viale Achille Papa a Milano, zona Portello, offre una vista spaziale verso CityLife, Porta Nuova e San Siro. Dal terrazzo, con un obiettivo di media portata, vi assicurate un vero e proprio archivio fotografico.

#7 Monte Stella – La montagnetta di San Siro

Credits: Andrea Cherchi - Vista da Montagnetta di San Siro
Credits: Andrea Cherchi – Vista da Montagnetta di San Siro

Da qui, la vista su Milano è strepitosa. La salita, se non siete allenati, lo è un po’ meno. Dal Monte Stella, soprattutto al tramonto e all’alba, portate a casa foto memorabili. Si vede bene Porta Nuova, CityLife e, con un buono zoom, anche il Duomo. Se vi girate, vi conquisterà una bella veduta su San Siro. E allora, perché solo al settimo posto? Il motivo sono gli alberi. D’estate e in primavera, dello skyline si vede ben poco. D’autunno, potete giocare di fantasia con i colori caldi della fioritura e quello che si vede del panorama e d’inverno, i rami secchi non aiutano molto. In conclusione, una visione limpida e senza disturbi non c’è mai, anche se è uno dei primi posti raggiunti dagli appassionati di fotografia. La salita non ha costi.

#8 Grattacielo Pirelli

Credits: Andrea Cherchi - Vista da Grattacielo Pirelli
Credits: Andrea Cherchi – Vista da Grattacielo Pirelli

Lo inserisco in classifica poiché osserva aperture durante l’anno, legate per esempio al FAI e in occasione della Festa dei Nonni il 6 ottobre di ogni anno. La vista è ottima verso la stazione centrale e verso Porta Nuova. Trattasi di salita da pianificare accuratamente poiché molto ambita da turisti e Milanesi. In poche parole, se vi dicono che, in occasione delle aperture straordinarie, si può salire nell’arco dell’intera giornata, voi mettetevi in coda già dal mattino. Oltre alla vista su Milano, si ha la possibilità di vedere l’interno di un edificio che ha fatto storia e che è famoso in tutto il mondo. La salita non ha costi.

#9 Fondazione Prada

Credits: Andrea Cherchi - Vista da Fondazione Prada
Credits: Andrea Cherchi – Vista da Fondazione Prada

Dall’ultimo piano della nuovissima Torre Prada la vista su Milano è insolita e originale. Nulla di mozzafiato, ma particolare. Il Duomo, lo skyline di Porta Nuova, CityLife. E’ tutto lontanissimo, tanto che Torre Prada potrebbe non essere neppure messa in una classifica come questa. Eppure, c’è qualcosa che rende tutto così geniale. Sono andato solo due volte. Se ci vado ancora due volte, rischio di farla salire nelle prime tre posizioni.

#10 Torre Unicredit

Credits: Andrea Cherchi - Vista da Torre Unicredit
Credits: Andrea Cherchi – Vista da Torre Unicredit

Le aperture straordinarie di Torre Unicredit si contano sulle dita di una mano. Due all’anno al massimo e con il sistema di prenotazione del “chi primo arriva” che, nel giro di pochi istanti, fa registrare il tutto esaurito. Ci sta. La visita permette di entrare in uno dei grattacieli più famosi del mondo. Chi ha la fortuna di salire ai piani alti, può vedere e fotografare piazza Gae Aulenti anche se il riflesso dei vetri non è un buon alleato. La vista verso Bosco Verticale e Biblioteca degli Alberi è magnifica, ma, anche qui, il riflesso dei vetri non aiuta. La salita non ha costi.

ANDREA CHERCHI

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Leggi anche:
*I dieci effetti di Milano città stato più votati dai milanesi: al primo posto portare Milano a livello delle PRIME AL MONDO
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A [email protected] (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi