La CITTÀ AUTOSUFFICIENTE nel DESERTO: “l’utopia dell’arcologia”

Il padre del concetto di "arcologia", termine che unisce "architettura" con "ecologia"

https://privatebanking.bnpparibas.it/content/bnlpb/it/it/youmanist/magazine/architettura-design/arcologia-paolo-soleri-arcosanti-cosanti.html?utm_source=organic_social&utm_medium=Facebook_post&utm_campaign=architettura%20&utm_term=Soleri&fbclid=IwAR2lmUOoBHXMuEb2RJKMyf7t_ReSzx7AWN8u7i5_ZPgcHwR8GiC0FCT3o68

Il progetto della città autosufficiente di Paolo Soleri, l’architetto italiano da sempre proiettato verso il futuro e verso progetti sostenibili e innovativi, e padre del concetto di “arcologia”, termine che unisce “architettura” con “ecologia”. I suoi progetti sono definiti come architetture utopistiche: prevedevano infatti ambienti capaci di soddisfare tutti i bisogni energetici della comunità (luce, riscaldamento e condizionamento), ponendo come valori di base la coltivazione delle relazioni sociali e la vicinanza della natura.

La CITTÀ AUTOSUFFICIENTE nel DESERTO: “l’utopia dell’arcologia”

# Una vita di comunità ed equilibri sociali

https://www.senigallianotizie.it/1327334856/e-morto-paolo-soleri-larchitetto-visionario-ideatore-dellarcosanti

Trasferitosi in Arizona, USA, negli anni 70 Paolo Soleri ha iniziato il progetto Arcosanti, una città sperimentale situata tra la città di Phoenix e il Grand Canyon, nel bel mezzo del deserto.


Acrosanti è nata nella mente dell’architetto come una città ecosostenibile, autosufficiente e in grado di ospitare 5 mila persone, anche se nel concreto oggi ne ospita un centinaio.  La vita degli abitanti di Acrosanti si basa su due concetti fondamentali: coesione sociale e sostenibilità: ognuno di loro fa qualcosa per il benessere e il funzionamento della comunità.

# Una città di cupole, terrazze e parità

https://privatebanking.bnpparibas.it/

La città di Acrosanti, a livello architettonico, è comporta per lo più da abitazioni con tetti a cupola, grandi terrazze ed edifici dalle forme non convenzionali, che già a primo impatto fanno intuire allo straniero che non si tratta del classico concetto di città a cui siamo abituati. Le dimensioni e le altezze delle costruzioni sono “a misura d’uomo“: niente grattacieli o divisioni tra zone del centro – più ricche – e periferie – zone più povere.

# La residenza di Soleri che oggi è diventata un sito sperimentale

Il progetto di Acrosanti ha preso forma nella mente di Paolo Soleri nella sua casa a Paradise Valley, Arizona. La sua residenza e studio, chiamata Cosanti (dall’unione di “cosa” e “anti” cioè “contro le cose”, a simboleggiare il suo odio per le macchine e per la tecnologia invadente) è stata tale fino alla sua morte nel 2013. Oggi è aperta al pubblico e utilizzata come scuola-cantiere da tutti coloro che vogliono tentare una vita di comunità ecosostenibile e autosufficiente, in quanto Soleri progettò dormitori e spazi comuni. Le  strutture stesse sono dei collettori di energia passiva, in grado di raccogliere luce e calore in inverno e schermare dal caldo in estate.



Continua a leggere con: L’ex MARCHIONDI si trasforma in casa di STUDENTI e ARTISTI

ALICE COLAPIETRA

Copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/