Il paese PARANORMALE dove chi entra SPARISCE

Si chiama Ochate ed è un borgo paranormale: le persone spariscono, i fulmini colpiscono le chiese e luci e suoni hanno vita propria

Credit: @nova.st.es

Esiste un borgo, in Spagna, che anche le guide turistiche omettono.

Si chiama Ochate ed è un borgo abbandonato dove succedono cose che non si possono spiegare: le persone spariscono, i fulmini colpiscono le chiese e luci e suoni sembrano avere vita propria.


Il paese PARANORMALE dove chi entra SPARISCE

# Il borgo rurale di Ochate

ochate
Credit: @paco_es

Ochate è un borgo ormai disabitato che si trova nel nord della Spagna, nel comune di Condado de Treviño in provincia di Burgos.

 
A 33 km da Miranda de Ebro e a 14 da Vitoria, Ochate non è facilmente raggiungibile.
Entrare con la macchina nel villaggio è infatti impossibile: chi si vuole avventurare in questo paesino ridotto a qualche rovina dovrà farlo a piedi.
 
La storia del paesino non è ben conosciuta, si sa solo che tra il XIX e il XX fu abbandonato dalla popolazione.
C’è chi dice che accadde in seguito a devastanti epidemie di vaiolo, colera, tifo eppure nei documenti storici non è mai stata trovata la conferma di questa versione.

# Il villaggio sparito

Credit: @lococonspiranoico

L’ipotesi delle epidemie non è mai stata confermata e per molti il paesino fu abbandonato perché le persone non volevano più vivere in quella zona maledetta.

Del villaggio oggi non resta quasi più niente, rimangono in piedi la torre della Chiesa di San Miguel e qualche muro ormai ridotto in rovina.



Il territorio di Ochate è diventato famoso per gli strani episodi che si sono verificati e che vanno al di là della ragione umana.

Sono stati diversi infatti i presunti fenomeni paranormali che hanno colpito questo villaggio ormai sparito.

Da qui ne deriva il nome che sembri significhi “Porta degli spiriti”.

# La porta degli spiriti

Credit: @turismodemisterio

Alla porta degli spiriti non si può andare a cuor leggero: le persone spariscono, vengono avvistate creature strane e oggetti mai visti, per non parlare di luci e suoni che sembrano avere vita propria.

Nell’aprile del 1982, il giornale Mundo Desconocido, pubblicò un articolo con una foto che ritraeva nel cielo di Ochate una grande sfera di luce.
Nonostante il dibattiti sulla veridicità della foto, la notizia si diffuse rapidamente e da allora in poi furono segnalati numero eventi paranormali.
 
Prima di questa importante segnalazione erano stati numerosi gli avvistamenti di sfere luminose a Ochate, le prime risalgono infatti al 1868, anno in cui venne pubblicato il primo articolo su questo argomento.
 
In quello stesso anno il parroco dell’epoca, Antonio Villegas Burgondo, scomparve nel nulla senza lasciare tracce e non fu mai più ritrovato.
 
 
 
Una leggenda narra che nel 1947 il campanile della chiesa di san Miguel fu colpito da un fulmine e che in quello stesso punto si materializzò un medaglione raffigurante una figura femminile di cui però, si è persa ogni traccia.
 
Negli anni successivi le persone scomparse erano così tante che le autorità locali iniziarono seriamente a preoccuparsi.
A volte il cadavere di qualche disperso veniva ritrovato bruciato sul ciglio della strada eppure nessuno riuscì mai a capire cosa stesse succedendo.
 
L’elenco dei misteri di Ochate potrebbe continuare per ore: tra storie di gruppi di militari avvolti dalla nebbia e dispersi per sempre e figure alte tre metri avvistate dai contadini, alla Porta degli spiriti le storie inquietanti sembrano non finire mai.

# Il borgo dove chi entra sparisce

Credit: @nova.st.es

Nessuno sa cosa sia successo e cosa succeda veramente ad Ochate.

Che siano storie inventate o fatti accaduti realmente una cosa è certa: chi va nel borgo non ci va a cuor leggero.
 
Le guide turistiche oggi preferiscono non mettere nei loro itinerari il borgo maledetto: si sa chi entra ma non chi esce.
 
Voi ci andreste?
 

Fonti: siviaggia.it

Continua la lettura con: Il paese più SFORTUNATO d’ Italia

ARIANNA BOTTINI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid#Berlino#Ginevra#Basilea#SanPietroburgo#Bruxelles #Budapest#Amsterdam#Praga#Londra#Mosca#Vienna#Tokyo#Seoul#Manila #KualaLumpur#Washington#NuovaDelhi#HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires#Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.