I TAXI VOLANTI in arrivo a Milano: da Malpensa alla Stazione Centrale in 15 minuti

Quando sarà attivo il servizio e quale sarà il costo del biglietto

Credits elysiumpost.t - Taxi-volanti-a-Milano

Gli aerotaxi sono pronti a volare nei cieli di Milano. Ecco quando sarà attivo il servizio e quale sarà il costo del biglietto.

I TAXI VOLANTI in arrivo a Milano: da Malpensa alla Stazione Centrale in 15 minuti

# L’idea di utilizzare “air shuttle” nasce dalla necessità di permettere viaggi rapidi e ecologici e contrastare lo stress del traffico cittadino

Credits wallemobility – Walle air Milano

Fra pochi anni nei cieli di Milano potrebbero volare i primi aeromobili per trasportare passeggeri e merci. L’idea di utilizzare “air shuttle” per la mobilità cittadina nasce per permettere viaggi più semplici, ecologici e veloci e contestualmente contrastare lo stress dovuto al traffico cittadino. Il progetto è stato strutturato attraverso studi e ricerche portati avanti nel corso del 2020 e a maggio 2021 è stata fondata Walle srl, l’unica azienda Italiana ad oggi a voler gestire una flotta di tali velivoli. Il suo obiettivo è quello di diventare un operatore di VTOL, offrendo gli stessi servizi di una normale compagnia aerea. Walle air, questo il nome del servizio, è pensato per tratte interurbane brevi, di massimo 50 km.

# La tecnologia utilizzata sarà quella dei VTOL Vehicles, Vertical Take Off and Landing

Credits aerotaxi – jauntairmobility

La tecnologia utilizzata per gli aerotaxi sarà quella dei VTOL vehicles (Vertical Take Off and Landing) in grado di decollare ed atterrare verticalmente su superfici di area paragonabile a quella di un eliporto. Gli VTOL possono essere sia ibridi sia elettrici, con i primi favoriti sui secondi in quanto più performanti allo stato attuale delle tecnologie. Tra i modelli di aeromobili che potrebbero essere impiegati ci sono: Xcraft di VRCO, ROSA di Jaunt Air Mobility e ANN4 di Manta Aircraft, partner attuali di Walle.

# Entro il 2024 un servizio di cargo, entro il 2028 il trasporto passeggeri tra città limitrofe

credit: imbruttito.com

Walle prevede di lanciare un servizio cargo per business di logistica o per municipalità entro il 2024, cominciando le sperimentazioni su beni socialmente utili durante il 2022. Successivamente nel 2026 dovrebbe essere introdotto il trasporto passeggeri che possa consentire trasferimenti da e per gli aeroporti e tra le isole, mentre nel 2028 potrebbe essere implementato un servizio che permetta gli spostamenti tra città limitrofe. Ogni aerotaxi trasporterà 3-4 viaggiatori. La legislazione per questa modalità di trasporto dovrebbe essere completata da EASA ed ENAC entro il 2025. 

# Le rotte allo studio e i prezzi dei biglietti

Credit wallemobility – Milano-Malpensa

La stima del costo del servizio è stato calcolato a regime tra i 2 ed i 3 euro al km per passeggero, rendendo il taxi volante un mezzo competitivo parametrato al vantaggio temporale. Il tempo per percorrere ad esempio la tratta Milano-Malpensa, tra quelle con maggiore potenzialità, passerà dai 45 necessari in auto a soli 15-18 minuti, mentre il biglietto verrebbe a costare circa 120-150 euro

Tra le rotte allo studio per il territorio italiano, oltre a quelle su Milano, ce sono circa altre 50. Le più promettenti sono quelle su Torino, Brescia e il collegamento tra le isole, ad esempio tra Napoli e Capri.

Continua la lettura con: A LINATE ci sarà il primo VERTIPORTO: nel 2026 i primi voli in AEROTAXI

FABIO MARCOMIN

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteLa solitudine dei morti
Articolo successivoYOGA con i GATTI? A Milano si può
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.