Dopo mezzo secolo riapre il “SENTIERO più BELLO del MONDO”

Uno dei percorsi più antichi, sacri e meravigliosi del nostro pianeta riapre ai turisti dopo quasi 60 anni

Credits Prateek Katyal-unsplash - Gradini Trans Bhutan Trail

Lo scorso secolo era definito “il sentiero più bello del mondo”. Uno dei percorsi più antichi, sacri e meravigliosi del nostro pianeta riapre ai turisti dopo quasi 60 anni. Scopriamo questo percorso scenografico e quando riaprirà.

Dopo mezzo secolo riapre il “SENTIERO più BELLO del MONDO”

# Dopo 60 anni di chiusura riapre il sentiero delle meraviglie

Credits ultimate adventures – Trans Bhutan Trail Mappa

Nel regno buddista sull’Himalaya orientale, in Bhutan, luogo di monasteri, fortezze e  spiritualità riapre uno dei sentieri più antichi, sacri e meravigliosi del mondo: il Trans Bhutan Trail. Per molti secoli è stato un vero e proprio punto di riferimento per i pellegrinaggi buddisti, ma in seguito alla costruzione di nuove strade e quartieri, negli anni ’60 è caduto in disuso. La ristrutturazione del percorso è stata curata dalla fondazione Bhutan Canada con il supporto del Re Jigme Khesar Namgyel Wangchuck. 


# I luoghi attraversati lungo il percorso di 403 km che dura un mese

Lo storico itinerario del Trans Bhutan Trail si snoda lungo 403 km, collegando nove distretti, 28 governi locali, due comuni, un parco nazionale e 400 siti di interesse storico e culturale. La partenza avviene da Haa, vicino al confine con il Tibet, e l’arrivo è a Trashigang che confina con lo stato indiano dell’Arunachal Pradesh. Il percorso consente di ammirare luoghi iconici, spirituali e straordinari del Paese come la catena montuosa dell’Himalaya, la più alta del mondo, e i suggestivi templi buddisti. Il viaggio dura circa un mese, a disposizione dei viandanti ci saranno campeggi, alberghi e famiglie pronte a ospitare, e lungo il tragitto vengono attraversati 18 ponti principali e si cammina su circa 10.000 gradini.

# In primavera dovrebbe essere garantito l’accesso a cittadini e viaggiatori internazionali

Credits Prateek Katyal-unsplah – Trans Bhutan Trail

A marzo di quest’anno è prevista l’inaugurazione del sentiero, l’accesso a cittadini e viaggiatori internazionali sarà garantito invece entro il mese di aprile. Si potrà scegliere di provare questa esperienza a piedi o in bicicletta. In alternativa al percorso originale si potrà optare per altri più brevi, della durata di 3/4 giorni o una settimana.

 



Fonte: SiViaggia

Continua la lettura con: Il SENTIERO dell’INFINITO: il nuovo percorso di trekking a picco sul mar ligure

FABIO MARCOMIN

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.