5 cose che i milanesi NON SOPPORTANO di Milano

Vivere a Milano significa amarne i pregi, e accettarne i difetti. Ma quali sono le cose che più odiano i milanesi della loro città?

credit: pisana3.blogspot.com

Vivere a Milano significa amarne i pregi, e accettarne i difetti. Ma quali sono le cose che più odiano i milanesi della loro città?

5 cose che i milanesi NON SOPPORTANO di Milano

Milanese non è chi è nato a Milano ma chi questa città la ama per tutti i suoi pregi e… con tutti i suoi difetti. Perché, diciamocelo, anche qui c’è ancora tanto lavoro da fare prima che diventi una città davvero perfetta. Proprio per questo, dopo una vita passata tra imbruttiti che scimmiottano “figa e fatturato” e tante altre fastidiosissime cose, ho deciso di elencare le cose che i milanesi non sopportano della loro città.


#1 Il traffico

credit: chiamamilano.it

Questo è uno di quelli stereotipi basati su fatti realmente accaduti. Si perché se Milano è conosciuta per essere la città della velocità e della vitalità, durante le ore di punta le strade è come se si riempissero di una sostanza melmosa che mette tutti in moviola. Il milanese è abituato ad andare a 100 km/h per tutto il giorno e poi si ritrova improvvisamente a dover uscire da una palude stradale… non veniteci a dire che siamo nervosi e che suoniamo il clacson senza motivo, sono gli effetti collaterali del traffico. E sono molto indesiderati.

#2 L’aria

Credits: giornaledeinavigli.it – Smog a Milano

Ogni anno quando parto per le vacanze i miei polmoni è come se si dimenticassero dello smog milanese, passano settimane felici e depurati. E’ il ritorno il problema, e non credo solo il mio: quando si torna a Milano dopo un periodo di dieta detox polmonare, improvvisamente la città ti ricorda che qui la dieta inizia sempre lunedì. Sembra che si stiano facendo miglioramenti, che il lunedì di “dieta polmonare” sia finalmente vicino… e invece no. Fast food per i polmoni di tutti. In fin dei conti si potrebbe dire che vivere a Milano è un po’ come vendere i polmoni al diavolo, la città ti dà tutto ma si prende i polmoni.

#3 L’imbruttitismo

credit: ilmilaneseimbruttito.it

Milano si divide in due grandi tipologie di milanesi: gli imbruttiti e i milanesi autentici. Attenzione però, perché con milanese autentico non si intende qualcuno che ha il DNA meneghino, ma tutti gli abitanti di Milano che non si sono fatti snaturare da stereotipi che altri ci hanno attribuito. La figura dell’imbruttito che pensa solo a “figa e fatturato” rappresentava una piccolissima percentuale dei milanesi, oggi è una maschera indossata da molti. Ma vi svelo un segreto: al milanese autentico queste maschere non piacciono.



#4 I fighetti

Credits: shuteerstock.com
snob

Siamo la città più snob d’Italia, su questo non c’è dubbio. Ma perché al milanese piace distinguersi (questo lo approfondiremo al punto #5) e vivere una vita ricca di emozioni… come se fossimo sulla cima di una montagna. Però non sopportiamo essere definiti “fighetti”, perché il vero milanese è pronto a scendere a mani nude dalla sua montagna per aiutare qualcuno in difficoltà. Insomma, inutile negare che ci piace pensare di vivere over the top, ma solo gli imbruttiti non scendono mai. 

#5 Conformismo

Ultimo punto ma non certamente meno importante. Milano è la città più eterogenea e ricca di diversità d’Italia ed è proprio questo il nostro punto di forza. Chi cerca di essere uguale a tutti gli altri senza portare qualcosa di nuovo o di diverso sta facendo un clamoroso autogol. Se Milano fosse una squadra di calcio potremmo dire che chi si omologa e indossa una maschera (riferimenti puramente casuali, non sto parlando del punto #3…), sta inconsapevolmente favorendo la squadra avversaria. I milanesi che hanno a cuore il futuro di questa città remano conto il conformismo, e non sopportano chi cerca di farci perdere la partita.

Ci sono altre cose che non sopportate di Milano?

Leggi anche: I CIRCOLI più TIPICI di MILANO

ROSITA GIULIANO

Riproduzione vietata a chi commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Leggi anche: Rivoluzione meteo in Italia: ecco l’Agenzia unica, ai vertici Cacciamani di Arpa Emilia

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.