MASUA, la PISCINA NATURALE più BELLA d’Italia

Una mezzaluna di sabbia finissima, un mare da sogno con un panorama che sembra Rio de Janeiro

Credits sofia_frongialp IG - Spiaggia di Masua

Una mezzaluna di sabbia finissima e mare da sogno. Ecco dove si trova e quali sono le sue meraviglie.

MASUA, la PISCINA NATURALE più BELLA d’Italia

 # Una mezzaluna con sabbia finissima, mare cristallino e un piccolo molo “trampolino” per i tuffi

Ph. sofia_frongialp IG – Spiaggia di Masua

La spiaggia di Masua, nel mezzo di un litorale unico per la spettacolarità del suo mare e i suoi faraglioni che si estende dal golfo di Gonnesa a Buggerru, si trova nel comune di Iglesias, sulla costa occidentale della Sardegna. Conosciuta anche come “Il Molo” per via della presenza di un vecchio molo in cemento e porfido, a nord della spiaggia, che oggi viene utilizzato come trampolino per i tuffi. 


La spiaggia è caratterizzata da una forma a mezzaluna con sabbia finissima di un colore ambrato chiaro misto al dorato mentre l’acqua del mare è cristallina, come quella di una piscina, con colori che spaziano dall’azzurro al turchese, dal verde smeraldo al blu intenso.

# Sembra Rio de Janeiro

Ph. principessabvlgari IG – Pan di Zucchero

Questa spiaggia meravigliosa è arricchita da un’altra attrazione, in mezzo al mare si staglia infatti uno spettacolare monumento naturale: il Pan di Zucchero. Un faraglione alto 133 metri simile al Pao de Acucar nella baia di Rio de Janeiro e che pare sia stato chiamato così proprio per la somiglianza con quello brasiliano. Ma le sorprese di Masua non sono ancora finite. 

# Un tempo porto per l’imbarco dei minerali

Ph. dipa_giramondo IG – Porto Flavia

Il molo presente sulla spiaggia è una piccola testimonianza del passato di porto di questa baia, insieme a quella più grande di Porto Flavia, una struttura di estrazione e stoccaggio dei minerali, sul versante sinistro della stessa. All’avanguardia fino agli anni ’50 del ‘900, è posizionata all’interno del promontorio che domina Masua e consentiva l’imbarco diretto sulle navi dei minerali destinati alle fonderie nord-europee. Chiusa da decenni, oggi è possibile visitarla.



 

Continua la lettura con: Questa è “La SPIAGGIA più BELLA del Mediterraneo”

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteI giardini segreti più FRESCHI di Milano
Articolo successivoLa LIBERTÀ sempre più in BASSO
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.