La LOCALITÀ di MARE più CARA d’Italia (tra le più vicine a Milano)

Il costo record per sdraio e ombrellone

Credits mannyclemy IG - Spiaggia di Alassio

Una ricerca di Altroconsumo, realizzata con l’obiettivo di conoscere la spesa media per una settimana di ombrellone e lettino nelle spiagge del nostro Paese, ha svelato quali sono le località più care d’Italia per l’estate del 2022. Ecco quale troviamo in prima posizione.

La LOCALITÀ di MARE più CARA d’Italia (tra le più vicine a Milano)

# La più cara è in Liguria: 323 euro alla settimana

Credits grafalassio IG – Alassio

Una ricerca condotta da Altroconsumo su 227 stabilimenti balneari distribuiti in 10 località italiane, per il periodo che va dal 31 luglio al 6 agosto del 2022, ha confermato la crescita dei prezzi rispetto all’estate del 2021 per un valore del 10%. L’obiettivo dello studio era conoscere la spesa media per una settimana di ombrellone e lettino nelle spiagge del nostro Paese. Dall’analisi è emersa Alassio come località balneare più costosa, dove prenotare l’ombrellone in spiaggia tra le prime quattro file costa in media 323 euro


# Seguono Gallipoli e Alghero

Credits paolamartalo IG – Gallipoli

A seguire in questa top ten troviamo al secondo posto Gallipoli, dove il prezzo medio per una settimana in spiaggia è di 282 euro, e al terzo Alghero con 192 euro. Fuori dal podio scendendo fino alla decima posizione ci sono: Viareggio con 184 euro, Taormina e i Giardini Naxos con 180 euro, Palinuro con 169, Anzio con 159, Lignano Sabbiadoro e Rimini con 142 e al decimo posto Senigallia che si ferma a 129 euro.

# Le attrazioni di Alassio

Credits mannyclemy IG – Spiaggia di Alassio

Alassio è una delle perle della Riviera di Pontente, a pochi km dal confine con la Francia, la prima località della Riviera dei Fiori. Stretta tra una spiaggia di sabbia e rilievi verdeggianti, è conosciuta per la sua spiaggia di circa 4 km, tanti locali per giovani e un concorso di bellezza durato cinquant’anni: miss Muretto. 

Credits mannyclemy IG – Muretto di Alassio

L’attrazione più famosa è senza dubbio il coloratissimo Muretto, nato nel 1953 da un’idea del proprietario dello storico Caffè Roma, Mario Berrino, che decise di decorare una bassa parete che delimitava il giardino pubblico vicino alla sua caffetteria con piastrelle decorate con la firma di personaggi famosi. Tra le prime firme ci fu quella di Ernest Hemingway, a cui ne seguirono più di mille nel corso degli anni. Nel 1978, per certificare l’importanza del Muretto, fu collocata la “statua degli innamorati” ad opera dello sculture Eros Pellini. Questa scultura in bronzo è ormai l’attrazione più fotografata di Alassio e viene considerata un simbolo della cittadina



 

Fonte: InItalia.virgilio

Continua la lettura con: Il RISTORANTE più COSTOSO del MONDO: dove si trova e quanto costa

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/