5 PASSEGGIATE facili da fare in Lombardia in MONTAGNA D’INVERNO

Tra le montagne lombarde si celano panorami mozzafiato. Ecco 5 camminate che tutti possono fare per godersi questo inverno.

Credits: @santi_menca Monte Bolettone

Con la fine dell’anno più brutto del millennio e l’inizio di un 2021 che non si prospetta tanto migliore, sarebbe difficile trovare chi non ha voglia di viversi la stagione magica dell’inverno nel migliore dei modi. Grazie ai suoi meravigliosi paesaggi e alla neve che trasforma tutto in una fiaba, la montagna potrebbe essere sicuramente la soluzione ideale. Confinati nella propria regione, ecco le 5 passeggiate soft in montagna che potrebbero fare i lombardi.

5 PASSEGGIATE facili da fare in Lombardia in MONTAGNA D’INVERNO

#1 Passeggiata da Valmadrera a San Tomaso (LC) 

Credits: @vitadaciclista
San Tommaso

Affacciata sulle acque del lago di Como, vi è una terrazza panoramica naturale, un vero e proprio polmone verde. Questa può essere raggiunta camminando dal paese di Valmadrera alla località di San Tommaso tramite un sentiero facile e adatto a tutti. Non si arriva ad un altezza elevata, anzi stiamo parlando solo di circa 580 m; tuttavia la località non è per nulla da sottovalutare. Zona di vigneti nell’Ottocento, sostituiti poi da coltivazioni di mais, segale, orzo e patate, oggi nell’area vi è un alpeggio da dove si può godere il panorama dei laghi Briantei.


#2 Passeggiata lungo la cresta del Monte Bolettone (CO) 

Credits: @santi_menca
Monte Bolettone

La bellezza di questa passeggiata sta proprio nel sentiero da percorrere. Con una camminata di circa un’ora, partendo dal rifugio Alpe Vicerè e arrivando a Capanna Mara, si percorre la dorsale lariana, sulla cresta del Monte Bolettone. Arrivati poi in cima, dove c’è una croce che protegge la vallata, si ha davanti agli occhi un vero e proprio quadro.  Una vista a 360° che spazia dal Gran Paradiso alla Grigna Settentrionale e la Grignetta verso nord, dal Monviso alla pianura lombarda verso sud e alla vista di tutti i laghi.

#3 Anello Torno – Montepiatto (CO)

Credits: Triangolo Lariano
Montepiatto

Per raggiungere la piccola chiesetta da cui si ammira uno splendido panorama sul lago di Como , è necessario percorrere una passeggiata dal paese di Torno fino alla località di Montepiatto. Lungo il cammino è possibile trovare massi usati dai romani e cristiani per ricavarne tombe, altari, capitelli e tanto altro, ma è la “pietra pendula” che cattura l’interesse di tutti. Si tratta di un grande masso dalla caratteristica forma di fungo, trasportato dai ghiacciai della Valtellina e della Valchiavenna durante le glaciazioni.

#4 Sentiero del Sole sul Lago Maggiore (VA)

Credits: Youtube
Sentiero del Sole

Chiamato così perché corre lungo il lato soleggiato della montagna, il Sentiero del Sole porta a due balconi panoramici, uno sul Lago Maggiore e l’altro sulla Val Veddasca. Contemporaneamente si potranno quindi vedere le cime montuose innevate e il lago di un blu intenso. Inoltre, già la se la stessa passeggiata per raggiungere le due terrazze è una cartolina, si attraversano infatti i boschi di Agra.



#5 Passeggiata ai tre faggi di Fuipano (BG)

Credits: @nicola_7690
Fuipiano, Valle Imagna

In Valle Imagna, partendo dal paese di Fuipiano, è possibile percorrere un sentiero non tanto difficile per raggiungere la località Tre Faggi. Questa prende il nome dalla presenza di tre faggi secolari, ma interessante è anche l’altare dedicato alla Madonna circondato da “dolmen”, megaliti in pietra. Facendo tornare alla mente le architetture celtiche, dalla località si gode anche di un’ottima vista sulle valli bergamasche.

Fonti: giteinlombardia.it

Continua la lettura con: FUGGIRE in MONTAGNA? Il RIFUGIO più ANTICO delle DOLOMITI è in cerca di un gestore

BEATRICE BARAZZETTI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid#Berlino#Ginevra#Basilea#SanPietroburgo#Bruxelles #Budapest#Amsterdam#Praga#Londra#Mosca#Vienna#Tokyo#Seoul#Manila #KualaLumpur#Washington#NuovaDelhi#HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires#Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.

Spread the love