Le 30 COSE DA FARE almeno una volta a Milano a luglio e agosto

La to do list per chi trascorre l'estate in una nuova Milano

Bagni Misteriosi

Questa estate resterà nella storia di Milano. La più atipica, bizzarra, anche forse inquietante. Molti stanno riscoprendo una città diversa. Ecco alcune cose che si possono fare con ancora più gusto proprio nell’estate 2020.  

Le 30 COSE DA FARE almeno una volta a Milano a luglio e agosto

#1 Andare al cinema all’aperto

Il più celebre è l’Arianteo, quest’anno di scena a Palazzo Reale, al Chiostro dell’incoronata e alla Triennale. Sarà ancora più insolito assistere ai film per le regole di distanziamento e soprattutto per poter fare una scorpacciata di tutti i film non usciti o non visti al cinema nei mesi di chiusura. 


#2 Prendere un treno per una gita fuori porta

Milano è unica al mondo per i posti che si possono raggiungere in poco tempo. In giornata si può andare e tornare sul lago di Como, sul Garda, sul Maggiore, in montagne, in Liguria, a Venezia o in altre città d’arte. Qui: 10 destinazioni da raggiungere in treno per una gita.

#3 Andare a cena in posti superpettinati senza prenotare

Estate + post Covid = possibilità di trovare posto in luoghi altrimenti inaccessibili. Molti posti di culto sono chiusi ad agosto, come Luini (chiuso tutto agosto!). Per fortuna però ci sono anche locali aperti tutto il mese dove in altri periodi è quasi impossibile trovare un posto last minute. Come Ceresio 7,  l’Osteria della Triennale, Giacomo Duomo, GUD Darsena o Citylife, oppure i Pandenus. 

#4 Surfin’ all’Idroscalo

Una delle grandi attrazioni dell’estate: WakeParadise, la vasca con le onde da surf all’Idroscalo, lato sud. Spettacolare e ad agosto si riesce anche a trovare modo di farlo senza troppe code. Sai la soddisfazione di diventare in un mese dei campioni di surf stando a Milano?


#5 In canoa sul Ticino

Chi l’ha fatto dice che ci sono tratti che sembra di essere nella giungla del Vietnam. Discesa del Ticino in canoa. 

#6 Sera in bici nella città deserta

L’ebbrezza che si prova a girare in bici per le strade del centro nelle sere di agosto è un’esperienza quasi mistica. Si sente perfino la brezza tra i capelli (per chi ce li ha). Anche girare sul monopattino elettrico ha il suo perchè.

#7 Lavorare da globetrotter in un bar del centro

Nell’anno dello smart working ci si è riscoperti capaci di lavorare ovunque. Quest’estate Milano consente a chi lavora al computer in un bar di sentirsi come in una grande città del mondo. Nessun barista che ti guarda male, nessun cliente che ti frega il posto, a volte perfino nessun obbligo di consumazione. Meglio di New York.


#8 Fare il turista

Avete mai provato a fare i turisti a Milano? Sul tetto del Duomo, prendere una pizza in Galleria, farvi spennare da una chiromante a Brera. Bellissimo, soprattutto nella prima estate senza turisti di Milano. 

#9 Scambiare una libreria per una biblioteca

Librerie deserte, con aria condizionata, soprattutto con le, ormai sempre meno purtroppo, sedie a disposizione di chi vuole assaggiare un libro prima di comprarlo. Tra le librerie più ospitali la Rizzoli in Galleria e la Feltrinelli di piazza Piemonte o in Centrale, quella con il tavolo tondo.

#10 Supermercato senza fila

Dopo l’incubo Covid finalmente si può ritornare al supermercato senza code. All’interno complice l’estate ora sono spesso vuoti, senza code alle casse. Intriganti anche i supermercati celebri per gli incontri, come i super 24h o quelli storici, come l’Esselunga sotto Gae Aulenti: come saranno ora che bisogna stare a distanza con annessa mascherina?

#11 Un tuffo ai Bagni Misteriosi

La piscina più glam d’Italia, a disposizione di giorno o di sera. Stupenda.

#12 Visita noir al Monumentale

Niente di più elettrizzante che vivere il deserto cittadino in un cimitero.  Alcune tombe sono stupende e diventano magiche nel silenzio dell’estate.

#13 Passeggiare in un parco

Milano questa estate è una città più verde che mai. Ci sono parchi che si rivelano in tutto il loro splendore. Il Sempione aperto fino a tardi o le sorprese del Parco Nord o del Parco delle Cave di notte. 

#14 Ferragosto a Chinatown

Per cercare di scoprire quali negozi sono aperti anche nel giorno più di festa dell’anno. Un must è Johnny Aggiustatutto: sempre aperto e aggiusta davvero tutto.

#15 Drive In 

Al Parco Nord si può rivivere l’atmosfera retrò del drive in. Ingresso consentito anche alle biciclette. Prezzo: appena 2 euro. 

#16 Scoprire i giardini nascosti

Come quelli dei palazzi di Brera, delle Stelline o di Copernico Centrale.

#17 Jogging nelle strade deserte del centro

La domenica mattina, le strade deserte, il rumore dei passi, uno sguardo e un sorriso con chi incontri. 

#18 CityLife

Di giorno o di sera facendo confronti con Porta Nuova: meglio CityLife o la Biblioteca degli Alberi?

#19 Parcheggiare in zona Navigli il sabato sera

O in centro o in posti che solitamente sono inaccessibili. 

#20 Passeggiare la sera

Nelle stradine di Brera, nel quadrilatero della moda o in quello del silenzio. Riempie il cuore di amore. 

#21 Fare amicizia con i baristi o gli altri clienti

D’estate si può perfino conversare con i baristi la mattina a colazione. E anche gli altri clienti se gli chiedi qualcosa ti rispondono sorridendo.  

#22 Lido BAM

Altra invenzione dell’estate 2020. Almeno una volta da provare: alla Biblioteca degli Alberi, Gae Aulenti. 

#23 Al Castello

Quante volte ci siete passati e avete rimandato? Ora è arrivato il momento giusto per andare a vedere la pietà Rondanini o la sala delle asse. 

#24 Scrivere un libro.

O una sceneggiatura. Oppure un tormentone estivo.

#25 Organizzare una serata rivedendo vecchi amici

Finalmente si può. E dopo la quarantena ha ancora più gusto. 

#26 Provare ad accedere a un luogo inaccessibile

Tipo cenare sul Tram Atmosfera o vedere l’Ultima Cena senza prenotazione. 

#27 Entrare a Palazzo Marino

E scoprire l’assessore a cui tocca stare a Milano per firmare i TSO.

#28 Fare uno Street Food Tour

Estate a Milano è street food, dai panini alle angurie.  

#29 Sperimentare un nuovo business

Un mese per poter provare a fare partire un’attività nuova, a scoprire se c’è mercato anche per idee folli, senza rischiare di lasciare traccia.

#30 Innamorarsi

Milano d’estate è meglio del Love Boat. E post Covid è ancora più avventuroso.

MILANO CITTA’ STATO 

 

LA SCUOLA POLITICA DI MILANO CITTA’ STATO (Clicca per informazioni)

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

Milano, cosa aspetti?

Milano Città Stato: l'unica strada per diventare una Città Mondo#milanocittastato #rinascimilano #rigeneralitalia #diciamosìalfuturo

Pubblicato da Milano Città Stato su Martedì 2 giugno 2020

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato

O)



Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi