Una Notte per Luigi Tenco

Questo venerdì, sei invitato a cantare a squarciagola i brani del grande Luigi Tenco all'Arci Bellezza, per la serata a lui dedicata: magari riuscirà a sentirti dall'alto.

Credo che nessuno potrà mai dimenticare la diciassettesima edizione di Sanremo: correva l’anno 1967… l’ultimo di Luigi Tenco.

Quella prima serata del festival sembrava andare tutto bene: Tenco salì sul palco con la cantante Dalila, alla quale era legato sentimentalmente, per cantare la sua meravigliosa “Ciao amore, ciao“, dal testo e dalla melodia indimenticabili:


La solita strada, bianca come il sale 
Il grano da crescere, I campi da arare 
Guardare ogni giorno 
Se piove o c’è il sole 
Per saper se domani 
Si vive o si muore 
E un bel giorno dire basta e andare via

Ciao amore 
Ciao amore, ciao amore ciao 
Ciao amore 
Ciao amore, ciao amore ciao

Andare via lontano 
A cercare un altro mondo 
Dire addio al cortile 
Andarsene sognando 
E poi mille strade grigie come il fumo 
In un mondo di luci sentirsi nessuno 
Saltare cent’anni in un giorno solo 
Dai carri dei campi 
Agli aerei nel cielo 
E non capirci niente e aver voglia di tornare da te



Ciao amore 
Ciao amore, ciao amore ciao 
Ciao amore 
Ciao amore, ciao amore ciao

Non saper fare niente in un mondo che sa tutto 
E non avere un soldo nemmeno per tornare

Ciao amore 
Ciao amore, ciao amore ciao 
Ciao amore 
Ciao amore, ciao amore ciao”

Il pubblico applaudì, poi silenzio.

Il cantautore tornò nel backstage e Mike Bongiorno, che presentava per la quinta volta consecutiva, e Renata Mauro ricominciarono a condurre la serata.

Poco dopo, la tragica notizia: Luigi Tenco si è ucciso.

Un gesto estremo causato dalla travagliata e burrascosa emotività dell’artista, ma anche dal profondo moto di protesta nei confronti di un Sanremo che stava divenendo sempre più commerciale, andando a discapito del cantautorato vero, autentico.

La canzone non fu più performata dalla seconda giornata fino alla fine del festival… ma ancora oggi, oltre a essere un brano dall’intensità e dalla passione coinvolgenti, rimane un forte simbolo di denuncia.

E l’Arci Bellezza lo sa: per questo, a poco più di 50 anni dalla scomparsa di Luigi Tenco, dalle ore 21.30 di questo venerdì organizza una serata dedicata interamente ai suoi meravigliosi brani d’amore, di protesta e speranza con ingresso a 8 euro: “Mi sono innamorato di te – Una Notte per Luigi Tenco”

Quale miglior modo per ricordare un così intenso cantautore se non cantando a squarciagola i suoi pezzi più belli… con una forza che viene dal più profondo del cuore?

SCOPRI L’EVENTO

Vuoi saperne di più?

Registrandoti su Spotlime, l’app che seleziona i migliori eventi di Milano, riceverai un promemoria dell’evento e potrai rimanere sempre aggiornato su questo e tutti gli eventi simili in città. Inoltre, prenotandoti dall’app e partecipando agli eventi, riceverai un vantaggio esclusivo.

SCOPRI L’APP