La CASA-UFO che FLUTTUA nell’aria

Nominata “la casa più moderna costruita al mondo”

Credit: mcmdaily.com

Come sarebbero le case di una città popolata dagli alieni? Al momento nel mondo abbiamo poche ipotesi e tra queste solo una fluttua nell’aria: Chemosphere.

La CASA-UFO che FLUTTUA nell’aria

Lo sceneggiato radiofonico “La Guerra dei mondi”, ispirato all’omonimo romanzo di George Wells, nel 1938 riuscì a spaventare l’America con una finta invasione aliena, a far crollare rapidamente le certezze occidentali. Qualche anno dopo, nel 1960, un architetto proiettato verso il futuro progettò una casa che di terrestre aveva ben poco: la casa a forma di UFO che fluttua nell’aria. Ma dove si trova questa particolare UFO house?

# Un monumento storico e un cimelio dal futuro

Credit: mcmdaily.com

La casa a forma di UFO nel 2004 è entrata a far parte dei monumenti storici-culturali di Los Angeles grazie al suo design ottagonale unico, ed è stata nominata dalla Biblioteca Britannica come “la casa più moderna costruita al mondo”. Eppure più che una casa moderna andrebbe definita un cimelio dal futuro, infatti al momento rappresenta un esempio unico di abitazione aliena fluttuante, e per raggiungerla bisogna intraprendere un vero e proprio viaggio visto che è raggiungibile solo con una funicolare.

# Si trova a Hollywood ma non è il set di un film fantascientifico

Credit: Pinterest

L’edificio pende sulla San Fernando Valley, vicino alla famosissima scritta “Hollywood”. Sembra proprio l’ambientazione di un film fantascientifico e il suo posizionamento renderebbe l’ipotesi piuttosto verosimile. Effettivamente la struttura dalle sembianze aliene è apparsa in numerosi film, sino ad essere immortalata in un episodio dei Simpson, ma il motivo della sua progettazione è ben distante dai set cinematografici. La ragione è piuttosto sentimentalista: un giovane ingegnere aerospaziale ereditò dal suocero il lotto e nonostante non avesse i mezzi sufficienti, voleva a tutti i costi vivere lì. La sua forte determinazione gli fece ottenere una sovvenzione dalla Chem Seal Corporation che pagò i rivestimenti e le resine sperimentali, dando anche il nome alla struttura: Chemosphere.

# Una casa fluttuante? Si, ma con un barbatrucco

Credit: latimes.com

La casa a forma di UFO deve la sua forma atipica a dei motivi piuttosto pratici: era molto costoso, oltre che complesso, costruire una casa lungo le pendici da 45 gradi delle colline di Hollywood. Così l’architetto e il proprietario decisero quindi di elevare la casa, lasciandola fluttuare sul paesaggio circostante grazie ad una colonna di cemento larga 1,5 metri e alta circa 9. Ma come è possibile che una colonna così stretta e lunga possa sostenere un’intera casa? Ovviamente c’è un barbatrucco. Al di sotto della colonna, nascosto sotto il terreno, è stato posizionato un piedistallo di cemento con un diametro di oltre 6 metri che ha permesso all’edificio di resistere a terremoti e forti piogge.

Viviamo le nostre vite noncuranti di un’ipotetica invasione aliena ma dall’altra parte del globo c’è qualcuno che ha già trovato un’efficace strategia per sopravvivere: farli sentire a casa loro.

 

Leggi anche: Murales tridimensionali: la nuova frontiera della street art

ROSITA GIULIANO

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/