Il DELIVERY a casa ce lo porterà un ROBOT? Parte il test con la PIZZA

Il primo robot che consegna a domicilio. Ecco dove


Il primo robot che consegna a domicilio. Ecco dove. 

Il DELIVERY a casa ce lo porterà un ROBOT? Parte il test con la PIZZA

Credit: unilad

Immagina di ordinare una pizza, aprire la porta al fattorino e trovarti davanti… un robot. La catena Domino’s Pizza ha deciso di testare dei robot che senza alcun aiuto “umano” guidano e consegnano le pizze a domicilio. Ancora in Italia non possono circolare, ma in futuro potremo ricevere anche noi la pizza dai robot. Dove possono circolare e come funzionano?


# E’ Domino’s a lanciare il primo robot consegna pizze

Credit: tomshw.it

Come riporta Focus l’idea è partita da Domino’s che, in collaborazione con Nuro – azienda specializzata in robotica – ha creato il primo robot consegna pizze. R2, così è stato chiamato il futuristico fattorino, ha la capacità di guidare dalla pizzeria sino al domicilio e “consegnare” la pizza: una volta che l’ordine viene caricato, il carrello automatico parte per effettuare la consegna. Non tutti, ovviamente, possono aprire il robot e prelevare la pizza; una volta a destinazione il robot invia una notifica al cliente che potrà aprire gli sportelloni grazie ad un PIN, e ritirare la propria cena.

# Dalla pizza al gelato: sarà tutto a portata di robot?

Credit: motor1.com

Per il momento il robot può circolare solo in determinate fasce orarie – quelle meno trafficate – e ha un raggio d’azione piuttosto ristretto. L’autorizzazione ricevuta dal Dipartimento dei Trasporti infatti permette ai robot di fare consegne soltanto in alcuni quartieri di Houston, e solo per le pizze di Domino’s. Eppure l’azienda ha intenzione di continuare a studiare il servizio, per ampliarlo e perfezionarlo. «Abbiamo ancora molto da imparare sulle consegne completamente automatizzate: questo test ci permetterà di capire come i clienti reagiscono e interagiscono con il robot e come questi carrelli possono migliorare l’efficacia del nostro servizio», ha commentato Dannis Maloney, uno dei responsabili.



R2 è stato progettato per trasportare cibi sia caldi che freddi: gelato, sushi o pizza? Tra qualche anno sarà tutto a portata di robot.

Leggi anche: Il PRIMO AEROPORTO al mondo per AUTO VOLANTI

ROSITA GIULIANO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.