30 SQUAT per un biglietto della metro: potrebbe funzionare anche a Milano?

Un’iniziativa per promuovere l'esercizio fisico potrebbe prendere piede nella città meneghina per creare un nuovo effetto Expo

credits: greenme

Le metropolitane sono luoghi curiosi.
Marc Augé li chiama non-luoghi.
Spazi dove tante personalità diverse s’incontrano, ma non si scontrano. Ognuno vive la sua vita e prosegue per la sua strada. Ci sono persone che con passo veloce si spostano con destrezza tra la gente per raggiungere il primo vagone disponibile, altre che cantano, suonano e intrattengono i passanti, altri ancora che cercano di venderti qualche oggetto.

Per questo, non è raro trovare anche qualche stranezza. Come vedere persone vestite in abiti formali che cercano di eseguire perfettamente 30 squat davanti a una macchinetta che vende biglietti per la metro. Fattistrani.it ci parla di questa curiosa quanto stancante iniziativa presa dalla Russia che si svolge proprio in metropolitana.


30 SQUAT per un biglietto della metro: potrebbe funzionare anche a Milano?

# Un nuovo modo di pagare

credits: greenme

Milano: potrebbe nascere un nuovo modo completamente gratuito per comprare i biglietti della metro. Prendendo come esempio quanto è avvenuto nella metropolitana di Mosca, in Russia. In occasione delle Olimpiadi di Sochi nel 2014, la città russa ha lanciato una nuova iniziativa per incentivare i cittadini a svolgere più attività fisica. Così, alla fermata metropolitana di Vystavochaya è stata aggiunta una macchinetta erogatrice molto speciale: facendo 30 squat (piegamenti) si poteva ottenere gratuitamente un biglietto della metro.

# Si potrebbe fare anche a Milano per promuovere le future Olimpiadi?

credits: fattistrani.it

La metropolitana è il mezzo di trasporto più utilizzato dai milanesi ed è per questo che l’iniziativa russa potrebbe funzionare bene anche nel capoluogo lombardo. In vista dei Giochi Olimpici Invernali di Milano Cortina del 2026, si potrebbe implementare questa nuova e divertente emettitrice di biglietti per avvicinare maggiormente i milanesi al prossimo evento delle Olimpiadi e, allo stesso tempo, spronarli a fare più movimento, sensibilizzando la popolazione sull’importanza dell’esercizio fisico e coinvolgendola sulle future Olimpiadi.

Fonte: fattistrani.it 



Continua a leggere con: 10 curiosità sulla METROPOLITANA di Milano che POCHI conoscono

SELENE MANGIAROTTI

Leggi anche: Pirelli 39, il bonus volumetrie nelle mani di Sala e Maran. Catella e Boeri attendono Palazzo Marino

copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.