Da Svezia e Danimarca stimoli per Milano città stato 100% green city

MILANO CITTA STATO 100% GREEN CITY. 

Non sarebbe la prima volta, o meglio, migliorerebbe l’esempio di Malmö, Svezia.

Qui, realizzazione di un progetto concepito nel 2001, si trova il quartiere Bo01 (dalla parola svedese “bonollet” che significa abitare), una autentica città nella città costruita solo secondo i canoni dell’edilizia ecosostenibile e alimentata da energie rinnovabili.

Non è un caso isolato.

Solo qualche giorno fa, Repubblica.it* riportava la notizia di Energinet, compagnia che gestisce le reti energetiche del Paese, secondo la quale la Danimarca ha stabilito il nuovo record mondiale per l’energia eolica.

Oggi vale il 42% dei consumi, ha segnato un +39,1% rispetto al 2014, mira al 50% entro il 2020, vuole portare le rinnovabili al 90% per il 2030 (da utilizzare per elettricità e riscaldamento).

Nello specifico: “Per circa 1.460 ore (sulle 8.760 di un anno), il sistema elettrico della Danimarca occidentale ha prodotto più energia eolica del totale dei consumi della stessa area. Il surplus, che arriva fino al 16%, viene esportato a Paesi vicini come Norvegia, Svezia e Germania. Invece la Danimarca compra idroelettrico dalla Norvegia e solare dalla Germania“, dicono le fonti.

1. Produrre energie sostenibili sufficienti al sistema interno (per creare un sistema di autosussistenza).

2. Produrre energie pulite in surplus così da non esserne mai deficitari.

3. Vendere il disavanzo di energia pulita generando ricavi e valore anche per gli altri Paesi oggetto di scambio (valori al 100% green).

Impossibile? Tre rosee, anzi, green prospettive che non sono poi così avulse dal contesto in cui Milano città stato muoverà e agli esempi da cui sta attingendo così da rendere Milano una Charter City, una città “illuminata”, come direbbe Paul Michael Romer, economista americano, imprenditore e attivista, attualmente professore di economia presso la Stern School of Business della New York University [per approfondimenti leggi qui].

Ancora un altro esempio virtuoso arrivato dal Nord Europa, dopo quello del treno da 1000 km all’ora tra Stoccolma e Helsinki.

* fonte: http://www.repubblica.it/economia/2016/01/19/news/danimarca_eolico-131587433/?ref=HRLV-5

2 COMMENTI

Comments are closed.