E’ in arrivo Hydrail, il primo treno a idrogeno (e a emissioni zero) del mondo

Si chiama Coradia iLint il primo treno ad idrogeno che, da dicembre 2017 comincerà a circolare in Niedersachsen (Bassa Sassonia), precisamente sulla linea Buxtehude–Bremervörde–Bremerhaven–Cuxhaven.

Progettato negli ultimi due anni dalla società francese Alstom, Coradia iLint -ribattezzato dalla stampa Hydrail – sarà alimentato da celle a combustibile a idrogeno e le sue uniche emissioni saranno vapore e acqua di condensa.

Progettato per mantenere un basso livello di emissioni sonore anche a velocità massima, il treno potrà raggiungere i 140 chilometri orari e fare tra i 600 e gli 800 chilometri con un pieno. Avrà dunque un’autonomia molto più ampia delle auto a idrogeno, ma anche degli analoghi treni merci e tram sperimentati in Giappone e in Cina.

Hydrail sarà una straordinaria alternativa eco-friendly ai treni diesel ancora utilizzati in tutta la Germania, alla quale si stanno già interessando altri Länder come il Baden-Württemberg, l’Hessen e il Nordrhein-Westfalen, ma anche Paesi come l’Olanda, la Danimarca e la Norvegia. I costi? La Alstom ancora non li rivela, ma secondo Die Welt per ora dovrebbero essere sensibilmente più alti rispetto ai treni tradizionali.