L’Italia è stata eliminata, ma l’italietta è sempre in campo

In questa eliminazione c’è tutta l’italietta che sta rovinando il Paese.

L’italietta che investe sempre sui vecchi e mai sui giovani

L’italietta che non esiste il merito neppure per guidare una nazionale

L’italietta del 12 anni che ai mondiali non si passa un turno e tutto rimane uguale

L’italietta che ormai perde con le nazionali in tutti gli sport e tutto rimane uguale

L’italietta dell’omertà per gli incapaci di potere

L’italietta che l’obiettivo è il secondo posto perché la Spagna è troppo forte

L’italietta dell’Italia che non può finire fuori dai mondiali

L’italietta che si concentra più sull’arbitro che a fare gol

L’italietta che fa la vittima, della sfiga, del non ce ne va bene una

L’italietta che l’hanno messa sul piano fisico

L’italietta di speriamo che ci facciano fare a noi quello che hanno lasciato fare a loro

L’italietta del pubblico dodicesimo uomo in campo

L’italietta del San Siro aiutaci tu

L’italietta di fare 200 cross contro avversari alti due metri

L’italietta che gioca sempre con un difensore in più anche quando deve vincere con due gol di scarto

L’italietta degli zero a zero

L’italietta delle Federazioni

L’italietta del non ci sono i soldi

L’italietta di in fondo è una brava persona

L’italietta che salta sul carro del vincitore ma quando si perde scappa

L’italietta di la Svezia ci porta sfortuna

L’italietta di la Francia che dopo che non si è qualificata ha poi vinto i mondiali

L’italietta che non affronta mai la causa dei problemi

L’italietta che assegna mille colpe ma zero responsabilità

L’italietta delle mille scuse

L’italietta dell’apocalisse ma che resta sempre in campo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here