Gli 8 colori tipici di Milano

Milano è una città molto colorata nonostante venga accusata da tutti di essere una città grigia.

Il grigio c’è, ma è solo un patina di alcuni luoghi, forse di alcuni momenti. Ma non è tutto e non è nemmeno tanto.

Milano è un’esplosione di colori, anche vivaci, a volte dissonanti con le aspettative che la città del lavoro crea nei suoi turisti e abitanti.

Ci vorrebbe più spirito di osservazione, meno pigrizia e quell’acuità mentale tipicamente femminile capace di discernere coloro molto simili fra loro.

colori di milano8 colori di Milano

#1 Giallo panna dei tram
Quando lo si vede apparire sulle strade significa una cosa sola: presto sarà un concerto di suoni simili a dei fulmini ubriachi.

#2 Verde delle fontanelle
E’ un verde tranquillo, rilassa lo sguardo e allontana, seppur per un istante indefinibile, le preoccupazioni. Esprime l’oasi della città.

#3 Lilla della metropolitana
Una metro non fa primavera ma il lilla è un colore floreale.

#4 L’oro della Madonnina
Proprio come la medaglia più pregiata, la Madonnina svetta sul tetto del Duomo. E per secoli è stata primatista assoluta nell’altezza in città e nell’Italia intera.

#5 Rosso mattone del Castello Sforzesco
Come sarebbero i loft industriali di Brooklin se fossero stati costruiti nel XIV secolo.

 

#6 Il blu dei nuovi palazzi di vetro.
Si mimetizzano nell’aria come se non volessero staccarsi dal cielo.

 

#7 Il bronzo antico dei Navigli.
Riflette il mondo che li circonda.

 

#8 Il crema dei palazzi più antichi.
Se fossimo una città arrogante dipingeremmo tutti i palazzi di bianco, un candore asettico molto di moda nella contemporaneità. Invece la modestia meneghina è anche questo, lasciare il color crema su palazzi bellissimi.