La prima lotteria ad uso pubblico

9 gennaio 1448. A Milano in piazza Sant’Ambrogio si tiene quella che viene considerata la prima lotteria pubblica della storia. L’inventore del gioco fu Cristoforo Taverna, un banchiere milanese, che la organizzò per raccogliere fondi per le casse della Aurea Repubblica Ambrosiana, in guerra contro Venezia.

La prima lotteria privata si tenne qualche anno prima a Bruges il 24 febbraio 1466 e fu organizzata dalla vedova del pittore fiammingo Jan van Eyck, a favore dei poveri.

Nel 1520 il re di Francia, Francesco I, legalizzò ufficialmente le lotterie, nel 1566 le lotterie sbarcarono in Inghilterra.
Una delle lotterie più celebri della storia fu quella ideata da Casanova alla corte del re di Francia.