Le 7 MERAVIGLIE MODERNE di Milano

Nel Medio Eco si parlava delle quattro meraviglie di Milano. Ma quali si possono considerare come meraviglie dell'era moderna?

Golden Tower, Fondazioe Prada. Credits: @anitapezzotta1 (INSTG)

Nel Medio Eco si parlava delle quattro meraviglie di Milano. Ma quali si possono considerare come meraviglie dell’era moderna?

Le 7 MERAVIGLIE MODERNE di Milano

#1 Bosco Verticale, il “grattacielo più bello e più instagrammato del mondo”

Credits: @elenagalysan IG

Il Bosco Verticale posto ai margini del quartiere Isola, progettato dall’architetto Stefano Boeri, è costituito da due grattacieli residenziali che ospitano un migliaio di specie diverse di alberi che contribuiscono a “mangiare” lo smog cittadino.

Inaugurato nel 2014, all’interno della più ampia cornice di riqualificazione di Porta Nuova, ha vinto l’International Highrise Award 2014, il premio nel 2015 come «grattacielo più bello e innovativo del mondo» dal Council on Tall Buildings and Urban Habitat e quest’anno è stato il grattacielo più instagrammato al mondo.

Leggi anche: La CASA di via Quadronno, il primo BOSCO verticale di Milano

#2 CityLife, una delle riqualificazioni più spettacolari d’Europa

credit: Instagram – @citylifemilano

Il quartiere di Citylife ha preso il posto dell’area occupata dagli edifici del polo fieristico cittadino, trasferito da anni a Rho, dando vita a una delle riqualificazioni più spettacolari di Milano. Oltre a i tre iconici grattacieli progettati da archistar internazionali, il Dritto, lo Storto e il Curvo, e allo Sdraiato in arrivo nei prossimi anni, Citylife è uno dei quartieri pedonali più grandi d’Europa, con uno dei parchi cittadini più estesi, ospita un museo di arte moderna a cielo aperto e residenze di lusso di design.

Leggi anche: CityLife allo sprint finale: via libera all’ULTIMO GRATTACIELO. Ecco come sarà lo SDRAIATO

#3 Gae Aulenti, la piazza più futuristica di Milano

credit: Instagram – @scatto_milano

Piazza Gae Aulenti è la piazza più futuristica della città, realizzata all’interno di uno dei più grandi progetti di riqualificazione d’Europa, ospita il più alto grattacielo d’Italia, la Torre Unicredit, che arriva a 231 con la sua guglia e che con gli altri due palazzi più bassi forma un semicerchio. Al centro della piazza è possibile camminare attraverso la fontana a sfioro con zampilli d’acqua che si colorano. Attorno altri edifici di architettura moderna come il padiglione oggi sede espositiva IBM e il futuro Nido Verticale fanno da quinta alla Biblioteca degli Alberi, l’unico grande parco milanese senza recinzioni.

#4 Fondazione Prada, il centro culturale e di creatività della maison di moda milanese

Fondazione Prada è l’istituzione culturale fondata nel 1993 e dedicata alla realizzazione di progetti di arte contemporanea, cinema, fotografia, filosofia, danza e architettura. La nuova sede è stata inaugurata nell’anno di Expo nei pressi dello Scalo di Porta Romana, al posto di una vecchia distilleria. Progettata dallo studio di architettura OMA, guidato da Rem Koolhaas, è un complesso di edifici museali, con una galleria d’arte contemporanea permanente con opere di vari artisti.

Tra questi edifici spiccano “The Haunted House” ricoperta da 200.000 foglie d’oro e la Torre con vista panoramica sullo scalo e con all’interno il bar ideato dal registra Wes Anderson.

Leggi anche: L’EDIFICIO d’ORO di Milano

#5 Nuovo Campus Bocconi, il polo universitario di design

Credits: eventimilano.it
nuovo campus bocconi

Il nuovo campus dell’Università Bocconi è andato a riqualificare l’area della ex Centrale del Latte: 35.000 mq di Campus con 17.000 mq di verde. L’ambizioso progetto è stato disegnato dai due architetti dello studio SANAA, vincitori del concorso internazionale indetto nel 2012. Il campus si caratterizza per la leggerezza e trasparenza dei 4 edifici realizzati, con linee curve e sinuose, che si chiudono in sé stessi creando dei cortili al centro e dando continuità tra interno e esterno. Nel dettaglio ci sono una residenza per studenti da 300 posti, la nuova sede della SDA Bocconi, un centro sportivo aperto anche ai residenti da 2.000 mq, con un anello per il running, palestre e una piscina olimpionica e un centro ricreativo.

Leggi anche: BOCCONI di NOTTE: un progetto meraviglioso tra trasparenze e innovazione

#6 Fondazione Feltrinelli, la “Piramide” in cemento e vetro progettata dallo studio Herzog & de Meuron 

credit: Instagram @umb.o

La nuova sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli è stata inaugurata nel 2016 tra Viale Pasubio e Viale Crispi a Milano. Progettata dallo studio di architettura Herzog & de Meuron si estende per 2.700 mq, su 5 piani, affiancata dalla sede italiana di Microsoft. Soprannominata la “Piramide” per la sua forma, si caratterizzata per una struttura in cemento e vetro e ospita al suo interno una sala polifunzionale attrezzata per proiezioni e momenti di vario genere, uffici e aule per incontri e seminari, la sala lettura della biblioteca e postazioni di lettura multimediali. Da poco ha aperto il suggestivo boulevard verde sul retro che conclude i lavori di riqualificazione dell’area.

Leggi anche: Il GIARDINO lungo la PASSEGGIATA PASTERNAK: un nuovo mini boulevard a Porta Garibaldi

#7 Piazza “Città di Lombardia”, la più grande piazza coperta d’Europa

Credits: wikipedia.org – Piazza Città di Lombardia

Realizzata sotto la sede di Regione Lombardia, Piazza Città di Lombardia è la piazza coperta più grande d’Europa, circa 4.000 mq, e ospita tra le diverse attività un ufficio postale, una scuola materna, un auditorium, diversi ristoranti e caffetterie. Realizzata con una forma ogivale, tra due degli edifici più bassi della sede regionale, la piazza ha una copertura posta a 32 metri di altezza costruita con un materiale plastico trasparente che consente di vedere il cielo e i grattacieli sovrastanti. Oltre ai vari eventi e manifestazioni sportive organizzate, durante le festività natalizie c’è anche la pista di pattinaggio coperta più grande d’Europa.

Leggi anche: La RIVOLUZIONE delle PIAZZE di MILANO: come dare più identità a 5 luoghi simbolo

Continua la lettura con: I 7 SKYLINE più belli d’ITALIA (FOTO)

FABIO MARCOMIN